Ucraina, russo lingua ufficiale proteste con scontri in piazza | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ucraina, russo lingua ufficiale proteste con scontri in piazza

Circa 700 persone sono scese in piazza a Kiev per protestare contro una norma che allarga l’utilizzo del russo come lingua ufficiale nel paese. La manifestazione era iniziata ieri a seguito dell’approvazione della legge da parte della Rada (il Parlamento ucraino) ed è ripresa stamani. La legge è stata adottata tout court senza il dibattimento relativo a numerosi emendamenti e prevede l’utilizzo della lingua russa in tribunali, ospedali ed altre istituzioni in circa metà delle regioni del paese. I manifestanti temono che questo possa sminuire la sovranità ucraina, riconsegnando il paese alla sfera di influenza russa.
Gli oppositori della norma si sono scontrati con la polizia nel centro della capitale, vicino a dove il presidente Viktor Yanukovich avrebbe dovuto tenere oggi una conferenza stampa. Tuttavia, secondo l’agenzia di stampa Interfax, per il momento Yanukovich non andrà di fronte ai giornalisti. Il presidente dovrebbe invece incontrare i leader dei gruppi parlamentari per affrontare la crisi che è ormai diventata anche politica: infatti sia Volodymyr Lytvyn che Mykola Tomenko (rispettivamente presidente e vicepresidente del parlamento) hanno annunciato la volontà di dimettersi.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia