Rai, Paola Ferrari decide di querelare Twitter per diffamazione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Rai, Paola Ferrari decide di querelare Twitter per diffamazione

Paola Ferrari, conduttrice Rai, è intenzionata a citare per diffamazione Twitter. Alla base della querela, ci sarebbero una serie di insulti rivolti tramite Twitter alla Ferrari, nel corso della trasmissione televisiva “Stadio Europa” in onda sugli schermi Rai e dedicata a Euro 2012.
“Il web non può diventare solo una bacheca della diffamazione anonima, dell’insinuazione volgare e del razzismo solo perché nel web c’è la libertà di espressione. Non è giusto usare – ha spiegato la Ferrari, intervenendo a Klauscondicio, il programma di Klaus Davi su YouTube – la rete e i social network per insultare le persone, senza la possibilità di un contraddittorio, e questo accade soprattutto con Twitter”.
La Ferrari chiederà, con molta probabilità, un risarcimento che, se ottenuto, andrà devoluto in beneficenza alle famiglie delle zone dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto.

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia