Israele, ex primo ministro Olmert condannato per corruzione | T-Mag | il magazine di Tecnè

Israele, ex primo ministro Olmert condannato per corruzione

Ehud Olmert, ex primo ministro israeliano dimessosi nel 2009, è stato giudicato colpevole di corruzione dal tribunale di Gerusalemme e condannato a quattro mesi di lavoro nella comunità ebraica. Olmert è stato condannato per i favori che garantì al suo braccio destro Uri Messer, tuttavia non andrà in carcere poiché è stato assolto dai capi d’accusa più gravi: aver ricevuto tangenti per promuovere in Israele gli interessi di un uomo d’affari ebreo di nazionalità statunitense, Morris Talansky, ed aver emesso a carico di vari istituti benefici israeliani fatture gonfiate, o addirittura false, per rimborsi relativi a viaggi all’estero finalizzati alla raccolta di fondi.
All’uscita dall’aula l’ex primo ministro si è dichiarato soddisfatto del verdetto, ritenendo di dover pagare per un “semplice difetto procedurale”.
Olmert dovrà comunque affrontare un secondo processo concernente il cosiddetto scandalo “Holyland”. I fatti risalgono al periodo in cui l’uomo era sindaco della Città Santa, fra il 1993 e il 2003. Olmert ed altri pubblici funzionari avrebbero accettato tangenti da parte di un gruppo di costruttori che edificarono l’omonimo complesso edilizio. Olmert divenne capo del governo nel 2006 dopo che Sharon fu colpito da ictus. Tuttavia questa serie di scandali lo costrinsero a lasciare la carica nel 2009, bruscamente interrompendo la carriera politica.
La condanna, seppur parziale, di un ex premier è considerata senza precedenti nella storia d’Israele.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Figliuolo: «A giugno via libera a tutte le età e hub in aziende»

«Giugno deve essere il mese della svolta per dare la spallata definitiva e lasciarci indietro il periodo peggiore». Così il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Fondazione Gimbe: «All’appello mancano 50 milioni di dosi di vaccino»

L’Italia deve ricevere ancora circa 50 milioni di dosi, pari a circa due terzi di quelle previste dal Piano vaccinale per il primo trimestre. Così…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Venezuela, Maduro: «Pronto a incontrare Guaidó»

Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha dichiarato di essere «pronto» a dialogare con il leader dell’opposizione Juan Guaidó, con la mediazione dell’Unione europea, della Norvegia…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Medio Oriente: nella notte 130 razzi lanciati da Gaza, Israele replica colpendo oltre 600 obiettivi di Hamas

Nella notte sono stati 130 i razzi lanciati verso Israele. Di questi molti sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome, ha riferito il…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia