Un rapporto del Senato americano accusa HSBC di riciclaggio | T-Mag | il magazine di Tecnè

Un rapporto del Senato americano accusa HSBC di riciclaggio

Un rapporto compilato dalla commissione di indagine del Senato americano indica che la banca HSBC avrebbe consentito ai cartelli di droga messicani di riciclare denaro sporco. La banca avrebbe fatto affari con società legate allo spaccio di droga ed attività terroristiche, sottovalutando per anni le denunce avanzate dai dipendenti.
Il rapporto spiega che la disciplina troppo rilassata del gruppo inglese avrebbe agevolato le attività di riciclaggio, e che le autorità americane sapevano dei difetti dei sistemi di controllo ma non sono mai intervenute. Sono stati infatti scoperti fondi sospetti provenienti dalla Siria, l’Iran, l’Arabia Saudita e le isole Cayman.
In pratica alcune filiali americane dell’istituto britannico hanno scansato i divieti imposti dal governo contro qualsiasi operazione condotta con l’Iran ed altri paesi nemici. La banca avrebbe dunque offerto soldi e servizi finanziari a vari istituti sauditi e del Bangladesh, i quali avrebbero a loro volta finanziato al-Qaeda ed altre organizzazioni terroristiche.
Un portavoce di HSBC ha dichiarato che la banca si assumerà le responsabilità per qualsiasi infrazione ed è preparata a correggere le proprie eventuali malefatte.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia