Ilva, Fornero: “Dal Tribunale del Riesame una sentenza equilibrata” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ilva, Fornero: “Dal Tribunale del Riesame una sentenza equilibrata”

“E’ una decisione equilibrata” che va “in una direzione certamente positiva”. Lo ha detto, commentando la sentenza del Tribunale del Riesame che ha sancito il sequestro con degli impianti dell’Ilva di Taranto, il ministro del Lavoro e delle Pari opportunità, Elsa Fornero.
“Tutti abbiamo detto – ha proseguito il ministro – che rifiutiamo la contrapposzione tra lavoro e salute e che occorre cercare un equilibrio” e in virtù di ciò deve essere “possibile lavorare in un’acciaieria che non metta a rischio la salute dei lavoratori e che Taranto abbia una fabbrica senza che la salute dei cittadini ne risenta”.
La Fornero è intervenuta nel corso della trasmissione Radio Anch’io, in onda su Radio 1.

 

Scrivi una replica

News

Vaccini, Aifa: “Da dicembre a marzo oltre 46mila sospette reazioni, il 2,7% di esse non gravi”

Tra il 27 dicembre 2020 e il 26 marzo 2021 sono pervenute 46.237 segnalazioni di sospette reazioni avverse su un totale di 9.068.349 dosi di…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, 77mila nuovi casi negli Usa

Sono oltre 77mila i nuovi casi di coronavirus registrati negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore. I decessi invece, sono stati 987.…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Speranza: “50 milioni di dosi entro giugno, età criterio giusto”

“Nel secondo trimestre arriveranno 50 milioni di vaccini e Pfizer anticiperà alcuni milioni di dosi che per l’Italia significano circa 7 milioni. Prudenzialmente il commissario…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Speranza:”Auspico presto chiarezza per iniziare a usare J&J”

“L’auspicio è che presto ci possano essere elementi di chiarezza che ci permettano di iniziare ad utilizzare un vaccino che sarà importante per la nostra…

15 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia