Caso Ilva, Clini: “Per il momento vorremmo evitare decreto d’urgenza” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso Ilva, Clini: “Per il momento vorremmo evitare decreto d’urgenza”

“Per il momento vorremmo evitare” un decreto d’urgenza sulla vicenda Ilva. A chiarirlo è stato il ministro dell’Ambiente Corrado Clini intervenendo alla trasmissione Radio Anch’io. “L’iniziativa del gip di Taranto – ha spiegato Clini, che è un’iniziativa presa in modo molto scrupoloso, rischia però di confliggere con l’esercizio ordinario perché non siamo in presenza di un’amministrazione inadempiente”.
“Confermo – ha aggiunto a tale proposito – che stiamo lavorando sull’ipotesi di un ricorso alla Consulta ma il 17 siamo a Taranto, mi auguro di avere un colloquio almeno con il Procuratore capo. Se riusciamo a trovare un punto di equilibrio abbiamo risolto i problemi. Invece di aprire un conflitto potremmo lavorare insieme”.

 

Scrivi una replica

News

Morto il principe Filippo, marito della Regina Elisabetta II del Regno Unito

All’età di 99 anni è morto il principe Filippo, marito della regina Elisabetta II del Regno Unito. Venne nominato principe del Regno Unito nel 1957,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: “Nessun dato che i vaccini siano intercambiabili”

Secondo l’Oms, non c’è alcun dato adeguato sull’intercambiabilità dei vaccini. Questa affermazione è arrivata in seguito all’annuncio della Francia che ha reso noto che le…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Morte George Floyd arrivata per asfissia

George Floyd è morto per asfissia e non per overdose di fentanyl, come sostenuto dall’avvocato dell’agente Derek Chauvin. Lo ha stabilito il medico Martin Tobin,…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Corea del Nord, Kim avverte la popolazione: “Arriveranno tempi duri”

Kin Jong-Un, leader nordocerano, ha lanciato l’allarme alla sua popolazione dicendo di prepararsi ad un crisi difficili paragonando i tempi che verranno ad una terribile…

9 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia