Crisi economica, Federconsumatori: “Subito risorse per ripresa e detassazione famiglie” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Federconsumatori: “Subito risorse per ripresa e detassazione famiglie”

“Finalmente tutti iniziano a concordare sulla necessità di un nuovo ed urgente impulso alla crescita e allo sviluppo.
Da anni ribadiamo che, senza una decisa svolta in questa direzione, la reale uscita dalla crisi sarà sempre più lontana e difficile.” – dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti.
Anche il Presidente di Confindustria si è espresso oggi in tal senso, invocando misure tese al rilancio della domanda di mercato e, quindi della produzione.
È ora che anche il Governo si decida ad entrare in quest’ottica. Basta con l’aumento della tassazione e la disposizione di misure depressive per l’economia e per il Paese.
Il bilancio dei conti è importante e necessario, ma per raggiungerlo non si può continuare a gravare unicamente sulle tasche dei cittadini, paralizzando i consumi e la produzione industriale.
Per avviare una ripresa è fondamentale spezzare il pericoloso circolo vizioso sul quale l’economia italiana si sta avvitando ormai da anni. Un vortice fatto di continua contrazione del potere di acquisto delle famiglie (-11,8% dal 2008), diminuzione dei consumi, ricadute sulla produzione e conseguente aumento della disoccupazione, che a sua volta determina un’ulteriore caduta del potere di acquisto, alimentando una spirale depressiva che si aggrava di giorno in giorno.
Come calcolato dall’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori, nel 2012 la contrazione dei consumi causata dalla pesante diminuzione del potere di acquisto delle famiglie rischia di avvicinarsi al -5%: un dato drammatico che determinerà una contrazione complessiva della spesa di ben 35,5 miliardi di Euro.
Alla luce di questa grave situazione è indispensabile agire immediatamente per reperire risorse da destinare alla ripresa degli investimenti per lo sviluppo e la ricerca, nonché alla detassazione a favore delle famiglie a reddito fisso (a partire dalla tredicesima). Risorse da ricercare attraverso una maggiore lotta all’evasione fiscale ed agli sprechi, un allentamento del patto di stabilità dei Comuni e una maggiore tassazione su grandi patrimoni, rendite e transazioni finanziarie”, lo riporta un comunicato stampa diffuso da Federconsumatori.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia