Sanità, Codacons: “Il decreto contiene più ombre che luci” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Sanità, Codacons: “Il decreto contiene più ombre che luci”

Il decreto sulla sanità, approvato mercoledì dal Consiglio dei ministri, non è stato accolto con favore dal Codacons.
A detta del presidente dell’associazione dei consumatori, Carlo Rienzi, “alcuni provvedimenti sembrano solo fumo negli occhi degli italiani”.
“Assolutamente inutili” le novità nel settore giochi. “Non serve vietare sale giochi a 200 metri dalle scuole – accusa Rienzi – quando i giovani possono giocare da casa collegandosi a Internet”.
“Le pubblicità dei giochi, presenti un po’ ovunque, vanno vietate totalmente, mentre appare corretta la decisione di indicare per i vari giochi le probabilità reali di vincita. Su questo fronte attendiamo l’apposito decreto interministeriale sulle ludopatie, più volte promesso dal ministero della Salute e mai varato”.
I provvedimenti contenuti nel decretone, insomma, non sono piaciuti al Codacons, secondo cui anche il divieto di vendita dei prodotti da tabacco ai minorenni, è “inutile”, “se non si effettuano controlli capillari sul territorio”.
Discorso a parte per quanto riguarda i medici: “le assicurazioni per i professionisti devono essere – sostiene il Codacons – a tariffe calmierate per evitare ingiusti regali alle imprese assicuratrici e spese eccessive a carico della categoria; la disponibilità dei medici di famiglia 24 h su 24 e 7 giorni su 7, non influirà positivamente sul sovraffollamento dei pronto soccorso”.

 

Scrivi una replica

News

Superlega, Johnson e Macron contro i 12 club

Il premier britannico, Boris Johnson e il presidente francese, Emmanuel Macron, hanno inviato i club fondatori a fermarsi e ripensare alla creazione della Superliga, perchè…

19 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mattarella: “Giornalismo contribuisce alla rinascita del Paese”

“Il giornalismo è interrogato da questa prospettiva di rinascita civile, sociale, economica, per potervi contribuire, accompagnandola. Le democrazie hanno bisogno di un giornalismo vivo, libero,…

19 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Deloitte: “In Italia la Pubblica amministrazione ha un efficienza minore rispetto alla media dei Paesi Ue”

Da quanto emerge da una analisi di Deloitte sulla semplificazione amministrativa e le iniziative per migliorare il rapporto tra Pa e imprese, in Italia si…

19 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, riapre bolla tra Australia e Nuova Zelanda

Riapre la bolla tra Australia e Nuova Zelanda, con i primi voli che sono partiti questa mattina e permetterà ai residenti di spostarsi senza doversi…

19 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia