Usa 2012. I candidati su Instagram | T-Mag | il magazine di Tecnè

Usa 2012. I candidati su Instagram

di Fabio Germani

Obama batte Romney (e di molto) sia su Facebook che su Twitter. E su Instagram? Pure. Non tutti sembrano dare particolare risalto all’ormai famosa applicazione per iPhone e dispositivi Android e all’utilizzo che se ne può fare in campagna elettorale o semplicemente per promuovere le proprie iniziative (in Italia, per dire, è molto bistrattata a parte alcune eccezioni tipo Gianni Pittella, eurodeputato del Pd e vicepresidente del Pe). Certo, Facebook e Twitter restano gli strumenti privilegiati, ma gli staff di Obama e Romney ne hanno in ogni caso captato le potenzialità. Le istantanee di un determinato evento, le pose azzeccate, le immagini che rievocano ricordi e valori possono rappresentare un polo d’attrazione non indifferente, spendibile soprattutto in campagna elettorale.
La prima immagine che lo staff dell’inquilino della Casa Bianca ha caricato tramite il profilo ufficiale risale a 35 settimane fa; 22 nel caso di Romney. In totale Obama ha postato 112 foto, l’avversario appena 33. Il primo è seguito da oltre un milione di persone, il secondo da 33.669 (nel mondo sono circa 30 milioni gli utenti che utilizzano l’applicazione la cui acquisizione da parte di Facebook è stata ufficializzata nella giornata di giovedì).
Spulciando i profili di entrambi i candidati ci si accorge di uno stile completamente diverso anche nella comunicazione per immagini. Decisamente più autoreferenziale appare l’ex governatore del Massachusetts, mentre lo staff presidenziale è più attento a cogliere particolarità che non riguardino esclusivamente Obama (molto risalto viene dato alle persone che egli incontra in giro per gli States o ai volontari della campagna). Instagram può essere utilizzato alla stregua di Twitter. Nel senso che tramite gli hashtag è possibile accorpare un set di foto per argomento, come è avvenuto durante la convention democratica che si è tenuta in questi giorni seguendo #dnc2012. Così è possibile ammirare non solo le foto degli staff dei candidati, ma anche quelle dei singoli utenti (alcune molto bizzarre e divertenti) che seguiranno attivamente la campagna elettorale fino al voto del 6 novembre. Non a caso il Ceo di Instagram, Kevin Systrom, ha recentemente dichiarato di essere molto curioso su come giornalisti ed elettori avrebbero utilizzato l’applicazione “per raccontare la storia delle elezioni presidenziali del 2012 attraverso le foto”.

@barackobama

@mittromney

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Draghi: «Possiamo guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia»

«Si può guardare al futuro con prudente ottimismo e fiducia». Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso di una conferenza stampa, al…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, sparatoria a Indianapoli: otto i morti

Sono almeno otto le vittime e quattro i feriti della sparatoria  in un deposito della FedEx vicino all’aeroporto internazionale di Indianapolis (Indiana). L’autore della strage,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Merkel: “Situazione molto seria”

Purtroppo dobbiamo dire di nuovo: la situazione è seria e cioè molto seria. La terza ondata della pandemia la fa da padrone. Lo ha detto…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia