Trattativa Stato-mafia, archiviata denuncia Taormina contro Napolitano | T-Mag | il magazine di Tecnè

Trattativa Stato-mafia, archiviata denuncia Taormina contro Napolitano

La denuncia dell’avvocato ed ex deputato Carlo Taormina nei confronti del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, è stata archiviata dal Comitato parlamentare per i procedimenti d’accusa.
La decisione è stata presa all’unanimità è stata così motivata: “La denuncia – ha spiegato all’agenzia di stampa Adnkronos Marco Follini, a capo del Comitato – è stata respinta perché considerata priva di fondamento”.
“E’ opinione diffusa nel Comitato – ha aggiunto Follini – che non ci sia stata alcuna violazione delle regole da parte del Presidente”.
L’avvocato Taormina aveva presentato un esposto contro il presidente della Repubblica per attentato alla Costituzione, infatti, secondo l’ex deputato il Capo dello Stato avrebbe tentato di interferire nell’inchiesta condotta dalla Procura di Palermo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia, compromettendo di fatto i principi di autonomia e indipendenza della magistratura.

 

Scrivi una replica

News

Germania, l’addio di Merkel: «Provo innanzitutto gratitudine»

Angela Merkel ha “salutato” la Germania. «Oggi provo innanzitutto gratitudine e umiltà di fronte all’incarico che così a lungo ho tenuto», ha detto alla cerimonia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Ancora nessun decesso per Omicron»

Secondo l’Oms al momento non si hanno informazioni su eventuali decessi legati alla nuova variante Omicron del Covid. Lo ha sottolineato oggi un portavoce dell’agenzia…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, ok a provvedimento che evita lo shutdown

Il Congresso americano ha approvato il provvedimento che evita lo shutdown e finanzia il governo fino a febbraio. Dopo la Camera (che aveva approvato in…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Istat: “Nel 2021 si prevede un aumento del Pil pari al 6,3% e nel 2022 del 4,7%”

“Nel biennio 2021-2022 si prevede una crescita sostenuta del Pil italiano (+6,3% quest’anno e +4,7% il prossimo). L’aumento del Pil sarà determinato prevalentemente dal contributo della…

3 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia