La seconda rata dell’Imu, la “stangatina d’autunno” | T-Mag | il magazine di Tecnè

La seconda rata dell’Imu, la “stangatina d’autunno”

Scade oggi, lunedì 17 settembre, il termine per pagare la seconda rata dell’Imu. La “stangatina autunnale”, come l’ha ribattezzata l’Uil, verrà pagata da circa un milione di contribuenti. Infatti, solo il 5,5% ha scelto la rateizzazione in tre soluzioni, quando l’ultima rata arriverà a dicembre per tutti.
Secondo Federconsumatori “l’aumento della tassazione nel 2012 sarà pari a +1157 euro a famiglia”, più o meno una tredicesima.
“Tutto ciò – avverte Federconsumatori – avrà ripercussioni estremamente gravi sull’intera economia, determinando un’ulteriore frenata dei consumi, ed effetti negativi sull’intero mercato”. Quella dell’imu “è una vera e propria batosta” che si aggiunge “ai rincari di prezzi e tariffe, soprattutto dei carburanti”.
Secondo la Cgia, poco cambia tra due o tre rate, “in ogni caso il pagamento dell’Imu costerà mediamente agli italiani tre giorni di lavoro in più. Tre giorni che dovranno essere scalati da quelli che producono reddito per consumi”.
Il Servizio politiche territoriali della Uil ha riferito che “entro il 16 dicembre, si dovrà versare il saldo sulla base delle aliquote definitive come deliberate entro ottobre dal comune. Sui 104 Comuni capoluogo di provincia la ‘stangatina’ autunnale dell’Imu peserà mediamente 44 euro con punte di 154 euro a Roma; 142 euro a Milano; 136 euro a Bologna; 110 euro a Rimini; 107 euro a Verona”.
Conto più salato con il saldo a dicembre: mentre gli acconti di giugno e settembre sono calcolati con le aliquote base (4 per mille per la prima casa e 7,6 per mille per la seconda casa), il conguaglio sarà effettuato con le aliquote deliberate dai singoli Comuni che possono aumentarle o diminuirle del 2 per mille sulla prima casa e del 3 per mille sugli altri immobili”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia