Ricerca Tecnè. “Centomila giovani in fuga ogni anno” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Ricerca Tecnè. “Centomila giovani in fuga ogni anno”

Deficit di futuro e speranza per i giovani, oggi a Tutta la città ne parla su Radio 3 è intervenuto il Presidente di Tecnè, Carlo Buttaroni. “Per dare una prospettiva ai giovani – commenta Buttaroni – occorre sviluppare un pensiero più evoluto di quello che ha accompagnato, e continua a proteggere, il modello economico attuale”.

Tra i trenta e i quanrant’anni, laureato, impoverito e deciso a migrare all’estero. Questa l’identikit di chi tenta di trovare la propria strada all’estero. “Sono quasi centomila ogni anno – spiega Carlo Buttaroni, Presidente di Tecnè nel suo intervento oggi a Tutta la città ne parla su Radio 3 – e a differenza della generazione precedente, questa vede il futuro come un’incognita. Fino a vent’anni fa chi intraprendeva degli studi, puntava ad inserirsi in un solco, economico e professionale, garantito. Oggi sia i giovani, sia le famiglie che investono su di loro, non sanno cosa li aspetterà”.
I giovani disoccupati sono il 35,9% (+6,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un picco del 48,3% al sud e del 51,8% tra le giovani donne del Mezzogiorno). A questi si aggiungono gli “inattivi disponibili”, coloro cioè che vorrebbero lavorare, ma hanno deciso di rinunciare alla ricerca di un impiego, perché sfiduciati e rassegnati: per l’Istat sono quasi tre milioni. Una cifra estremamente elevata, che ci vede in testa tra tutti i partner europei.
Quali saranno le conseguenze sull’economia italiana? “Le ricadute – commenta Buttaroni – saranno su tutto il sistema. L’Italia si andrà sempre più impoverendo. Ci prepariamo ad avere una flotta di pensionati con la pensione minima. E il ruolo che oggi hanno i genitori, quello di sostenere i figli, anche in età adulta, non sarà praticabile. D’altronde assistiamo ad un fenomeno che si presenta per la prima volta, i giovani non solo stanno peggio dei loro genitori, ma non hanno la prospettiva del riscatto e dell’emancipazione”.
Un previsione fondata sui dati. “Se non vogliamo che quest’analisi si avveri, oggi c’è bisogno di atti di responsabilità da parte delle istituzioni, c’è solo una strada: politiche serie di sostegno per i giovani e per il lavoro”.

 

Scrivi una replica

News

Giovannini: “50miliardi per trasporti e infrastrutture: la metà saranno spesi per il Sud”

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai trasporti e alle infrastrutture sono destinati 50 miliardi , di cui la metà al Sud. Lo…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 63,37 dollari al barile e Brent a 67,33 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato 63,37 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 67,33 dollari.…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stellantis, vendite a marzo 2021 in aumento del 141% rispetto allo stesso mese del 2020

Il gruppo Stellantis ha venduto 292.149 auto a marzo 2021, il 140,9% in più rispetto a marzo 2020. Nel primo trimestre le immatricolazioni sono 669.676,…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato auto, a marzo 2021 vendite in aumento del 62,7% rispetto a marzo 2020

Stando ai dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, a marzo in Unione Europea, Paesi Efta e Regno Unito sono state vendute 1.387.924 auto, il 62,7%…

16 Apr 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia