Crisi economica, Squinzi: “Lo scenario futuro resta molto difficile” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Squinzi: “Lo scenario futuro resta molto difficile”

“I dati confermano che lo scenario per il futuro resta difficile, anzi molto difficile”. A dirlo è stato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.
Il numero uno di viale dell’Astronomia, intervenuto all’assemblea annuale di Confitarma, ha anche detto: “E’ arrivato il momento di cambiare passo in maniera decisa, dobbiamo imprimere una svolta alla situazione attuale”.
La crisi, secondo Squinzi, “ci ha spinto in una fase recessiva da cui fatichiamo a uscire” ma nonostante tutto “l’Italia abbia tutte le potenzialità per tornare a crescere. Possiamo, anzi dobbiamo, essere ambiziosi e puntare a un ritmo di crescita di almeno il 2% l’anno. Un traguardo difficile ma non impossibile”.

 

Scrivi una replica

News

Regno Unito, Johnson annuncia la fine del Green Pass

Dal 26 gennaio, il Regno Unito allenterà le misure anti-contagio: stop al Green Pass, allo smart-working e all’obbligo di indossare la mascherina a scuola. Lo…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Bianchi: «Ad oggi il 93,4% delle classi è in presenza»

«Ad oggi il 93,4% delle classi è in presenza». Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenendo nel corso di un’audizione in Commissione Cultura alla Camera…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus: contagi in aumento nelle carceri italiane

Oltre 2.580 detenuti sono positivi al coronavirus. Si tratta del numero più alto dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I casi sono raddoppiati negli ultimi dieci giorni: il…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Crisi ucraina: venerdì incontro Blinken-Lavrov a Ginevra

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, e il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, si incontreranno venerdì a Ginevra. Obiettivo del faccia-a-faccia: provare a…

19 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia