Unione europea: “Italia è il paese più lento nell’applicare direttive” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Unione europea: “Italia è il paese più lento nell’applicare direttive”

L’Italia è il paese più lento dell’Unione europea quando si tratta di applicare le direttive imposte dall’Unione europea. Questo è quanto emerge dall’Internal market scoreboard, pubblicazione diffusa oggi dalla Commissione europea, secondo cui nell’ultimo semestre la quota delle direttive non convertite per tempo è scesa dall’1,2% allo 0,9%, un indice che tocca però quota 2,4% per l’Italia (quasi tre volte la media Ue). Nessuno peggio di noi, solo la Polonia si avvicina a contendere il non invidiabile primato con il nostro paese: 2,1% il tasso di deficit di trasposizione (ovvero la percentuale delle direttive Ue per il Mercato interno non convertite in leggi nazionali nei tempi previsti).

 

Scrivi una replica

News

Metsola: “Onorerò Sassoli. Voglio che le persone recuperino un senso di fede”

“Onorerò David Sassoli come presidente battendomi sempre per l’Europa. Voglio che le persone recuperino un senso di fede ed entusiasmo nei confronti del nostro progetto.…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Metsola eletta presidente del Parlamento Europeo

Roberta Metsola, eurodeputata maltese e membro del Ppe è stata eletta, al primo turno, presidente del Parlamento europeo. I voti favorevoli per Metsola sono stati…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Covid-19, Cartabellotta (Gimbe): «Segnali incoraggianti di rallentamento dell’epidemia»

«Si vedono segnali importanti di rallentamento dell’epidemia in Italia. Alla domanda se siamo arrivati al picco, la risposta potrebbe essere ni», lo ha detto il presidente della…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confesercenti: «Con Omicron e caro-energia ripresa indietro di sei mesi»

Omicron e corsa delle bollette portano indietro di sei mesi le lancette della ripresa. Così la Confesercenti, spiegando che il nuovo rallentamento innescato dalla quarta ondata…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia