Pubblica amministrazione, Patroni Griffi: “Una condanna in primo grado bloccherà la carriera” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pubblica amministrazione, Patroni Griffi: “Una condanna in primo grado bloccherà la carriera”

Basterà una condanna in primo grado per avere la carriera bloccata nella pubblica amministrazione.
Questa è la novità contenuta nel ddl anti corruzione che dovrebbe essere approvato mercoledì dal Senato. Lo ha annunciato il ministro della Pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi.
“Questa decisione – ha spiegato il ministro – è stata presa considerando che non si incide sui diritti costituzionali, a differenza dell’altra norma, quella sull’incandidabilità in Parlamento per i condannati e per i quali è infatti prevista la condanna in terzo grado”.

 

Scrivi una replica

News

Metsola: “Onorerò Sassoli. Voglio che le persone recuperino un senso di fede”

“Onorerò David Sassoli come presidente battendomi sempre per l’Europa. Voglio che le persone recuperino un senso di fede ed entusiasmo nei confronti del nostro progetto.…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Metsola eletta presidente del Parlamento Europeo

Roberta Metsola, eurodeputata maltese e membro del Ppe è stata eletta, al primo turno, presidente del Parlamento europeo. I voti favorevoli per Metsola sono stati…

18 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Covid-19, Cartabellotta (Gimbe): «Segnali incoraggianti di rallentamento dell’epidemia»

«Si vedono segnali importanti di rallentamento dell’epidemia in Italia. Alla domanda se siamo arrivati al picco, la risposta potrebbe essere ni», lo ha detto il presidente della…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Confesercenti: «Con Omicron e caro-energia ripresa indietro di sei mesi»

Omicron e corsa delle bollette portano indietro di sei mesi le lancette della ripresa. Così la Confesercenti, spiegando che il nuovo rallentamento innescato dalla quarta ondata…

17 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia