Pd, Renzi ricorre al Garante: “L’albo degli elettori non rispetta la privacy” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Pd, Renzi ricorre al Garante: “L’albo degli elettori non rispetta la privacy”

Le primarie del Partito democratico si spostano dalle piazze alle aule di tribunale. Matteo Renzi ha infatti dato mandato ad un pool di avvocati di presentare un ricorso al Garante della Privacy. Secondo il sindaco di Firenze l’obbligo di sottoscrivere un “Appello del centrosinistra” per poter iscriversi alle primarie e votare rappresenterebbe una chiara violazione della privacy.
E’ attesa nel breve periodo la risposta del Garante che, come ha comunicato lui stesso, emetterà a breve un parere in merito a quest’ultima polemica scoppiata internamente al Pd.
Si dovrebbe risolvere tutto molto velocemente, infatti, si voterà per le primare il 25 novembre prossimo, ma le operazioni di iscrizione dovrebbero partire già il 4 novembre.

 

Scrivi una replica

News

Quirinale: fumata nera alla terza votazione

Fumata nera alla terza votazione per l’elezione del prossimo presidente della Repubblica. Le schede bianche sono state 412. Il capo dello Stato uscente Sergio Mattarella…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, occupazione intensive sale al 18% in Italia

Sale al 18%, in Italia, la percentuale di terapie intensiva occupate da pazienti Covid e, a livello giornaliero, il tasso cresce in 6 regioni: Abruzzo (21%),  alabria(17%), Campania(13%),…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Russia 74mila nuovi contagi

Per il sesto giorno consecutivo la Russia registra un record di contagi da coronavirus: infatti nelle ultime 24 ore 74mila casi.…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, amministrazione Biden ritira l’obbligo vaccinale nelle imprese

L’amministrazione Biden ritira formalmente l’obbligo di vaccino anti covid o di test regolari per le imprese con più di 100 impiegati. L’annuncio è apparso sul…

26 Gen 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia