Napolitano striglia i partiti: “Polemiche non brucino la fiducia riconquistata” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Napolitano striglia i partiti: “Polemiche non brucino la fiducia riconquistata”

“Questa interruzione in extremis non può oscurare la fecondità dell’azione del governo”, ma la fine anticipata della legislatura suscita “rammarico e preoccupazione”. A dirlo è stato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante la cerimonia di scambio di auguri tra le alte cariche dello Stato al Quirinale (dove sono presenti anche i leader dei partiti). “In gioco è il paese, è il nostro comune futuro e non solo un fascio di voti per questo o quel partito”.
Napolitano è stato poi molto critico nei riguardi delle forze politiche per il mancato raggiungimento di un’intesa su una nuova legge elettorale: “Il fatto imperdonabilmente grave è stato fallire la prova della riforma della legge elettorale del 2005, su cui pure la Corte Costituzionale aveva sollevato seri dubbi di legittimità”.
“Forte, motivato e tenace – ha quindi aggiunto – è stato il richiamo da parte di tante voci della società civile e del mondo del diritto e quante volte da parte del presidente della Repubblica: ma più forte è stato il sopravvivere delle peggiori logiche conflittuali tra le forze politiche. Nessuno potrà fare a meno di darne conto ai cittadini-elettori e la politica nel suo insieme rischia di pagare un prezzo pesante per questa sordità”.
Napolotano, inoltre, in vista del prossimo impegno elettorale, ha esortato i partiti a non bruciare la fiducia riconquistata dal Paese: “Serve una nuova stagione di rigore e un nuovo slancio di laboriosità e unità, i prossimi cinque anni sono un tempo congruo per il cambiamento e le riforme che servono all’Italia”.

 

Scrivi una replica

News

Calcio, è morto Diego Armando Maradona

L’ex calciatore del Napoli e della nazionale argentina Diego Armando Maradona è morto a causa di un arresto cardiaco. Aveva 60 anni.…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, Mattarella: «Contrastare ogni forma di sopraffazione, di imposizione e di abuso»

«Spezzare la catena della violenza contro le donne significa contrastare ogni forma di sopraffazione, di imposizione e di abuso». Così il presidente della Repubblica, Sergio…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «La scuola va riaperta appena possibile»

«La scuola va riaperta appena possibile». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo in occasione di una conferenza stampa a Palma di…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa-Iran, Rohani auspica «nuovo cammino»

L’amministrazione Biden dovrà «compensare le politiche sbagliate» di quella precedente. È l’auspicio del presidente iraniano, Hassan Rohani, secondo il quale solo in questo caso «Teheran…

25 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia