Governo, Bonanni: “Pd e Pdl hanno paura di Monti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Governo, Bonanni: “Pd e Pdl hanno paura di Monti”

Intervistato da Avvenire Raffale Bonanni ha detto: “Il Pd e il Pdl hanno paura di Monti. Della sua credibilità, della sua autorevolezza. Per loro era troppo imbarazzante fare i conti con una personalità apprezzata dalle Cancellerie e ascoltata dai mercati. Monti ha fatto scelte di rigore, ha imposto sacrifici al Paese, eppure ha mantenuto popolarità: questo per i partiti era difficile da sopportare. E allora l’hanno bloccato. Mi fido di Monti. Meglio un medico rigoroso che tanti, troppi ciarlatani”.
“Ce l’ho – spiega – con tutte le forze politiche dell’ancien regime. Senza distinzioni, senza nessuna assoluzione. Dovevano capire la drammaticità del momento, dovevano lavorare per aiutare la politica a presentare un’offerta completa e, invece, hanno provato e ancora provano a tagliare la strada a chi lavora per costruire un’area moderata. Non pensano mai al Paese, pensano solo e sempre alle loro convenienze. Hanno fatto di tutto (e l’hanno fatto fino all’ultimo) per tentare di mettere fuori gioco Mario Monti. Ma hanno fallito e Monti c’è e ci sarà. Con la sua proposta politica, con la sua agenda, con i temi sociali ed economici. Un lavoratore con uno stipendio da mille euro al mese non dovrà fare l’errore di mettersi nelle mani dei populisti di destra e di sinistra.
Con loro non si esce dal pantano, con loro le difficoltà possono solo trasformarsi”.
“Il taglio delle tasse è una sfida non più rinviabile e Monti lo sa. Bisogna usare la leva delle tasse per rilanciare l’Italia, per ridarle forza. Il premier se sarà ancora al timone lo farà. Lui è affidabile, è di parola. L’aveva promesso e l’aveva fatto.
Parlando poi dell’Imu per Bonanni “un’imposta così non può essere sopportabile. I ceti medi e soprattutto quelli bassi rischiano di finire al tappeto. Non si può reggere una tassa così ed è stato un errore dare facoltà ai comuni di poter imporre numeri da brivido. I cittadini non sono bancomat e Monti l’ha capito. Io scommetto su di lui e non credo di sbagliare”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, von der Leyen: «Adattare immediatamente i vaccini alle nuove varianti»

«I contratti dell’Unione europea con i produttori affermano che i vaccini devono essere adattati immediatamente alle nuove varianti man mano che emergono». Così la presidente…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Zelensky: «Pronti a escalation con Mosca»

Rischio di golpe tra l’1 e il 2 dicembre. E sullo sfondo uno scenario di guerra con la Russia. Questa è la sintesi delle dichiarazioni…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue elimina l’obbligo di autorizzazione all’export per i vaccini

“Dal primo gennaio 2022 i produttori di vaccini non saranno piu’ obbligati a chiedere l’autorizzazione per esportare i loro prodotti al di fuori dell’Ue”. Lo ha reso noto…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Portogallo a gennaio una settimana di contenimento

Stretta in Portogallo per contenere l’avanzata del coronavirus. Infatti, il governo ha stabilito una settimana di contenimento, dal 2 al 9 gennaio, durante la quale…

26 Nov 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia