Crisi economica, Rhen: “Italia più stabile e più sicura” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Rhen: “Italia più stabile e più sicura”

Il Commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rhen, nel corso della colazione di lavoro all’European Policy Center ha detto: “L’Italia è diventato un paese più stabile e sicuro. Da novembre 2011 abbiamo visto un consistente consolidamento fiscale portato avanti dall’Italia. Ciò ha prodotto una condizione che ha facilitato il ritorno a una condizione di stabilità”.
“Ragionare sull’Imposta municipale unica e pensare di poterla rivedere o addirittura eliminare potrebbe non essere un problema. L’importante è che l’Italia continui con le politiche di consolidamento fiscale e con le riforme. Uno dei valori euopei è lo scetticismo. Ciò significa che è sempre possibile procedere a delle riconsiderazioni. Non vedo nulla di pericoloso in questo. Ciò che è importante è che l’Italia continui con riforme e consolidamento, perché altrimenti potrebbe tornare a navigare in cattive acque. L’Italia oggi è un paese più stabile e fuori rischio ma deve tenersi lontano da acque agitate”.
“L’Italia – aggiunge – ha saputo correggere la propria situazione tanto che lo spread sui bond a 10 anni dal 2011 a oggi si è dimezzato producendo risparmi per tre miliardi solo per il primo anno. Si vede che le turbolenze finanziarie si stanno attenuando, anche se l’economia resta comunque debole”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello globale i contagi hanno superato i 178,8 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 178.870.559. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Oms: «Pochi vaccini nei paesi più poveri»

Secondo il consigliere del direttore generale dell’Oms, Bruce Aylward, molti dei paesi più poveri che hanno ricevuto i vaccini anti-Covid-19 attraverso l’iniziativa Covax, che ha…

22 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Corte di Giustizia: «YouTube non responsabile automaticamente delle violazioni del copyright»

YouTube – e piattaforme online simili – non devono essere considerate automaticamente responsabili della violazione del diritto d’autore commessa dagli utenti attraverso la pubblicazione di…

22 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Speranza: «Fino a quando il numero dei morti non sarà zero, la battaglia resterà incompiuta»

«Fino a quando il numero delle morti per Covid non sarà ‘zero’ in tutte le Regioni italiane ci sarà ancora una battaglia incompiuta». Lo ha…

22 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia