Elezioni, Fini: “La coalizione Monti unisce persone di destra e di sinistra” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Elezioni, Fini: “La coalizione Monti unisce persone di destra e di sinistra”

Il leader di Fli, Gianfranco Fini, parlando a Uno Mattina ha detto: “In campagna elettorale tutti attaccano tutti, non dovrebbe essere così ma purtroppo è una costante del dibattito italiano. Credo che non si possa dire che questa rispecchia le campagne precedenti, perché oltre alle solite cose in questa una novità c’è, cioè una coalizione che non è di centro ma è guidata da Monti e unisce persone di destra e sinistra per presentare non un’agenda dei sogni, ma di riforme possibili per superare questo bipolarismo stantio”.
Fini si dice pronto ad accordi con il centrosinistra “per qualcosa e non contro qualcuno”.
“Sul blocco della Tav – sottolinea -, sull’introduzione della patrimoniale, sul blocco della riforma Fornero certamente nessun accordo. Sulla cittadinanza ai bambini nati da immigrati in Italia, sul fondo pubblico che garantisca le banche per il credito alle famiglie e alle imprese, sulla tutela del patrimonio culturale certamente sì ad un accordo. Comunque, è vero che mi rivolgo alla sinistra in generale ma ho richiamato esempi sui quali conosco la posizione di Vendola”.
“In ogni caso – conclude – se le alleanze servono per riformare non c’è un perimetro definito. E quando si dice che la lista Monti, come sostenuto da Berlusconi in questi giorni, è già pronta per fare da stampella a Bersani ciò indica il timore nel Pdl che tanti elettori, invece di premiare Berlusconi, diano fiducia all’unica novità di questa campagna elettorale. Non siamo quindi stampella di nessuno”.

 

2 Commenti per “Elezioni, Fini: “La coalizione Monti unisce persone di destra e di sinistra””

  1. gian_paolo

    Cerchiamo di capire: Bersani pensa di alleviare il problema della disoccupazione in Italia incentivando l’immigrazione? Perché è questo che succede con la concessione della cittadinanza, che verrà percepita all’estero come una tendenza all’accettazione. Quando Maroni/ Fini presentarono una politica di maggiore controllo, io risiedevo all’estero e vidi che l’effetto fu una brusca frenata dei tentativi di emigrazione. Vorrei aggiungere che ieri hanno parlato di 12-18.000 euro spese dell’immigrato per entrare in Europa, ma fermiamoci ai classici 2000 euro; in un paese dove con 100 euro al mese si mantiene dignitosamente una famiglia, le cifre sopra indicate sono enormi e vogliono significare che chi cerca di entrare è tutt’altro che un disperato, ma un illuso che qui possa trovare ricchezza e benessere…

  2. Carolus

    Cosa si è disposti a fare quando ci si trova con l’acqua alla gola ! Qualunque appiglio va bene, ma ci dovrebbe essere un minimo di rispetto per chi, ingenuamente , ti aveva votato!
    Fini.to continua ad apparire come se rappresentasse ancora qualcuno oltre che sé stesso, ma non è così.
    Con quale arroganza e assenza di coerenza morale e politica lo si fa ancora apparire quando in suo partituncolo difficilmente prenderà l’1% dei voti.

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Censis: «Il 79,8% degli italiani chiede di non allentare le restrizioni o di inasprirle in vista delle feste natalizie»

«In vista del Natale e del Capodanno il 79,8% degli italiani chiede di non allentare le restrizioni o di inasprirle». Lo rileva il 54esimo Rapporto…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, in Italia l’indice Rt è sceso a 0,91

Nel periodo compreso tra l’11 e il 24 novembre 2020, l’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,91. Lo…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Papa Francesco: «Stiamo vivendo la terza Guerra Mondiale a pezzi»

«Stiamo vivendo la terza Guerra Mondiale a pezzi». Lo ha detto Papa Francesco in un videomessaggio, in spagnolo, inviato ai partecipanti alla 23esima Giornata della…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Biden ha chiesto a Fauci di «restare nello stesso ruolo che ha avuto con i precedenti presidenti»

Il presidente eletto degli Stati Uniti, Joe Biden, ha chiesto al direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, Anthony Fauci, di «restare nello…

4 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia