Crisi economica, Bce: “Debolezza anche nel 2013 ma con graduale ripresa” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Bce: “Debolezza anche nel 2013 ma con graduale ripresa”

Nell’ultimo bollettino mensile la Bce scrive che il forte calo dei rendimenti sui titoli di Stato riscontrato recentemente dovrebbe essere sostenuto da ulteriori passi avanti nel risanamento delle finanze pubbliche in linea con gli impegni assunti nel quadro del Patto di stabilità e crescita. Ora è il momento, sottolinea ancora, di attuare rapidamente riforme strutturali aggiuntive per rendere l’area dell’euro un’economia più flessibile, dinamica e competitiva.
Secondo la Banca centrale europea ora sono essenziali riforme nei mercati dei beni e servizi atte ad accrescere la concorrenza e la competitività, alle quali vanno affiancati provvedimenti che migliorino il funzionamento dei mercati del lavoro. “Tali riforme – si legge nella nota – rafforzeranno il potenziale di crescita e l’occupazione nell’area dell’euro, nonché accresceranno la capacità di aggiustamento dei paesi che ne fanno parte.
Imprimeranno inoltre ulteriore slancio ai progressi in corso nell’ambito del costo del lavoro per unità di prodotto e degli squilibri delle partite correnti”.
“L’accresciuta incertezza politica in Italia – sottolinea – è stata all’origine di alcuni flussi di capitali, con l’obiettivo di ricercare investimenti più sicuri, verso i titoli emessi dai paesi con rating AAA”.
Infine la Banca centrale europea avverte che la debolezza dell’economia nell’area dell’euro dovrebbe protrarsi anche nel 2013, nonostante una graduale ripresa, e avverte: “Per promuovere la fiducia è fondamentale che i governi riducano ulteriormente gli squilibri sia di bilancio sia strutturali e proseguano nella ristrutturazione del settore finanziario”.

 

Scrivi una replica

News

Recovery Fund, Conte: «Dobbiamo essere più ambiziosi»

«Dobbiamo essere più ambiziosi. Le risorse del Recovery Fund ci consentiranno di reinventare una nuova normalità, e in questa condizione la sostenibilità ambientale e il…

22 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Governo, Di Maio: «Nostro dovere mantenere la parola sulle riforme»

«Il nostro dovere è dimostrare di mantenere la parola e non solo con il taglio dei parlamentari ma con una legge elettorale che ci eviti…

22 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Conti pubblici, Istat: «Nel 2019 rapporto deficit-Pil all’1,6%»

«L’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil è pari nel 2019 a -1,6% (-2,2% nel 2018)». Lo ha reso noto l’ISTAT, l’Istituto nazionale…

22 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Ue: «Siamo delusi e preoccupati»

«Siamo molto delusi e preoccupati. Per favore amici di Londra basta giocare, il tempo sta per scadere e abbiamo bisogno di una base realistica su…

22 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia