Il territorio nazionale, in cifre | T-Mag | il magazine di Tecnè

Il territorio nazionale, in cifre

L’estensione totale del territorio nazionale (ovvero la somma delle superfici degli 8.092 comuni italiani al 9 ottobre 2011) ammonta a 302.070,8 km2. E’ questo il valore che emerge dagli archivi cartografici a disposizione dell’Istat aggiornati, in stretta collaborazione con i comuni, in occasione dei censimenti generali del 2011.
Tra le ripartizioni geografiche, il Mezzogiorno è quella con la maggiore estensione territoriale, rappresenta, infatti, il 41% della superficie nazionale. La ripartizione del Nord-ovest e quella del Centro hanno all’incirca la stessa estensione (19,2% della superficie nazionale), mentre il Nord-est risulta leggermente più esteso (20,6% del totale).
La Sicilia, con una superficie di 25.832,4 km2 (pari all’8,6% del totale nazionale), è la più grande regione italiana, seguita dal Piemonte (25.387,1 km2, 8,4% del totale) e dalla Sardegna (24.100,0 km2, 8%).
Le regioni di minore dimensione sono la Valle d’Aosta (3.260,9 km2, 1,1% del totale), il Molise (4.460,6 km2, 1,5%) e la Liguria (5.416,2 km2, 1,8%).
La provincia più estesa è quella di Bolzano/Bozen con quasi 7.400 km2 (2,4% del totale nazionale), seguita a breve distanza da quelle di Foggia (poco più di 7.000 km2, pari al 2,32% del totale) e Cuneo (6.894,9 km2, 2,28%).
La provincia più piccola è quella di Trieste con appena 212,5 km2; che è preceduta dalle province di Prato (365,7 km2), Monza e della Brianza (405,4 km2) e Gorizia (467,1 km2).
Sono 11 le province con oltre 5.000 km2 di estensione territoriale; rappresentano il 23% del territorio nazionale; 11 risultano anche quelle con meno di 1.000 km2.
Con 1.287,4 km2,Il comune di Roma, risulta il più esteso d’Italia e rappresenta ben lo 0,4% dell’intero territorio nazionale. Seguono, in ordine decrescente di estensione, i comuni di Ravenna (RA), Cerignola (FG), Noto (SR), Sassari (SS), Monreale (PA), Gubbio (PG) e Foggia (FG), con valori compresi tra 653,8 e 509,3 km2.
I comuni con un’estensione superiore ai 250 km2 sono solo 67, ma interessano l’8,1% della superficie complessiva nazionale.

Classificando i comuni per regione e classe di estensione territoriale si rileva che i comuni di piccole o piccolissime dimensioni, inferiori cioè ai 10 km2, sono molto numerosi (1.725, pari al 21,3% dei comuni) e collocati in prevalenza nel Nord-ovest, in particolare in Piemonte e Lombardia (rispettivamente 408 e 743). Il loro peso in termini di estensione territoriale è quindi molto basso (appena il 3,5%). Di contro, dei 67 comuni con estensione territoriale superiore ai 250 km2, poco più della metà (36) sono situati nel Mezzogiorno. Comuni con questa estensione non sono presenti in tutte le regioni e sono assenti anche in quelle molto popolose come la Lombardia, il Piemonte e la Campania, ad ulteriore conferma di una loro articolazione amministrativa assai frammentata.
I comuni di estensione compresa tra i 10 e i 25 km2 sono nel complesso 2.769, ed è questa la classe di comuni più numerosa, anche se rappresentano solo il 15,3% della superficie nazionale.
La classe dimensionale più importante in termini di superficie è, invece, quella compresa tra i 50 e i 250 km2 che, con 1.609 comuni, che copre oltre la metà della superficie territoriale italiana (50,7%). Ne deriva che la superficie media dei comuni è complessivamente molto bassa nel Nord-ovest (18,9 km2, quasi la metà della media nazionale pari a 37,3 km2) mentre nel Mezzogiorno è decisamente più elevata (48,4 km2). L’estensione media più alta si registra comunque nella ripartizione del Centro con 58,3 km2.
Utilizzando le stesse classi di superficie territoriale è possibile calcolare anche la densità della popolazione dei comuni italiani per regione. La densità abitativa è mediamente più elevata nelle regioni del Centro-Nord rispetto a quelle del Mezzogiorno; fanno eccezione, al Nord, regioni prevalentemente montane come la Valle d’Aosta e il Trentino-Alto Adige e al Sud la Campania, che è anche la regione italiana con la più alta densità di popolazione, con valori più che doppi rispetto alla media nazionale (422 contro 197 abitanti per km2).
La densità abitativa più elevata si registra nei comuni più piccoli (fino a 10 km2 di superficie) con un valore di 540 abitanti per km2. Il Mezzogiorno presenta il valore più elevato (920 abitanti per km2) mentre le altre ripartizioni geografiche mostrano tutte valori inferiori alla media nazionale. Fra le regioni vanno segnalate la Campania (1.478 abitanti per Km) la, Sicilia (886), la Lombardia (691), l’Emilia-Romagna (720) e la Toscana (823). Sono complessivamente 46 le province italiane con una densità abitativa superiore a quella media nazionale; esse rappresentano il 33,6% del territorio nazionale e il 65,1% della popolazione.

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Usa-Germania, incontro Biden-Merkel il 15 luglio

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riceverà la cancelliera tedesca Angela Merkel alla Casa Bianca il prossimo 15 luglio. Lo ha riferito il portavoce…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «Ad aprile, prestiti a famiglie, settore privato e società non finanziarie in crescita»

Ad aprile, i prestiti al settore privato, alle famiglie e alle società non finanziarie sono aumentati. Lo rende noto la Banca d’Italia, riferendo i dati…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia: la Banca centrale russa ha alzato i tassi

La Banca di Russia, la banca centrale russa, ha aumentato i tassi dello 0,5%, alzando il costo del denaro al 5,5%. Confermate le previsioni degli…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: ad aprile, frena la produzione industriale

Ad aprile, la produzione industriale britannica ha registrato un calo inatteso. Lo comunica l’Office National of Statistics, l’ufficio nazionale di statistica britannico, riferendo un calo…

11 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia