Caso marò, Casapound: “Dichiarare guerra all’India, adesso!” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso marò, Casapound: “Dichiarare guerra all’India, adesso!”

Se Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò che verranno processati in India con l’accusa di omicidio, dovessero subire “una condanna qualsiasi”, l’Italia deve essere pronta ad attaccare militarmente il Paese asiatico. Questa è la proposta shock di Casapound, il centro sociale di estrema destra, che con un volantino chiede al governo di intervenire con decisione per risolvere la questione dei due fucilieri della marina, trattenuti in India.
Casapound annuncia inoltre una manifestazione per il 2 aprile prossimo sotto il Parlamento per chiedere: le dimissioni da senatore a vita di Mario Monti, la chiusura dell’ambasciata italiana in India, la chiusura dell’ambasciata indiana nel nostro Paese e il divieto per l’ambasciatore di Nuova Delhi di lasciare l’Italia fino a quando i marò non ritorneranno, il ritiro immediato delle nostre truppe da tutti gli scenari internazionali e l’avvio di manovre militari nelle acque internazionali al largo del Kerala.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello globale i contagi hanno superato i 266,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 266.660.144. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regno Unito: da oggi doppio tampone per i viaggiatori

Da oggi per chi viaggia nel Regno Unito (a partire dai 12 anni di età) entra in vigore il doppio tampone. Il test è da…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Austria: da lunedì stop a lockdown per i vaccinati

L’Austria conferma che da lunedì finirà il lockdown per i vaccinati e i guariti, mentre proseguirà per coloro che non si sono ancora sottoposti a…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Un tribunale egiziano ha ordinato la scarcerazione di Patrick Zaki

Patrick Zaki uscirà dal carcere. Lo ha deciso un tribunale egiziano. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la scarcerazione dovrebbe avvenire tra questa sera…

7 Dic 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia