Caso marò, Casapound: “Dichiarare guerra all’India, adesso!” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Caso marò, Casapound: “Dichiarare guerra all’India, adesso!”

Se Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò che verranno processati in India con l’accusa di omicidio, dovessero subire “una condanna qualsiasi”, l’Italia deve essere pronta ad attaccare militarmente il Paese asiatico. Questa è la proposta shock di Casapound, il centro sociale di estrema destra, che con un volantino chiede al governo di intervenire con decisione per risolvere la questione dei due fucilieri della marina, trattenuti in India.
Casapound annuncia inoltre una manifestazione per il 2 aprile prossimo sotto il Parlamento per chiedere: le dimissioni da senatore a vita di Mario Monti, la chiusura dell’ambasciata italiana in India, la chiusura dell’ambasciata indiana nel nostro Paese e il divieto per l’ambasciatore di Nuova Delhi di lasciare l’Italia fino a quando i marò non ritorneranno, il ritiro immediato delle nostre truppe da tutti gli scenari internazionali e l’avvio di manovre militari nelle acque internazionali al largo del Kerala.

 

Scrivi una replica

News

Ita Airways, Lufthansa comprerà il 40% delle quote per 300milioni di euro

Lufthansa comprerà il 40% delle quote di Ita Airways per un esborso che si aggira intorno ai 300milioni di euro. Lo si apprende da fonti…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Carburanti, prezzi in lieve calo

Prezzi medi dei carburanti in lieve calo. Lo rende noto Quotidiano energia che sottolinea come il prezzo medio praticato della benzina in modalità self è…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gas a 57 euro al Mwh

All’avvio dei mercati di Amsterdam il prezzo del gas si è attestato a 57 euro al megawattora.…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 76,85 dollari al barile mentre il Brent a 83,21 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 76,85 dollari al barile mentre il Brent è stato scambiato a 83,21 dollari…

2 Feb 2023 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia