Codacons: “I pensionati italiani? Un popolo di affamati” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Codacons: “I pensionati italiani? Un popolo di affamati”

“Un popolo di affamati, persone che non ce la fanno a vivere dignitosamente e che sono costrette a ridurre il quantitativo di cibo acquistato”. Il Codacons ha così commentato i dati sulle pensioni diffusi mercoledì 17 aprile dall’Istat.
“Se si considera che per l’Istat la soglia di povertà relativa, per una famiglia di due componenti, è pari a 1.011 euro, ci si rende conto – ha sottolinea l’associazione dei consumatori – di come una pensione da 500 euro sia una vergogna nazionale”.
“E’ per queste pensioni da fame che – ha puntualizzato il Codacons – secondo gli ultimi dati disponibili, relativi al 2011, il 59,8% delle persone sole con più di 65 anni non può permettersi una settimana di ferie lontano da casa, il 49,6% non riesce a sostenere una spesa imprevista di 800 euro ed il 21% non può permettersi un pasto adeguato ogni due giorni”.

 

Scrivi una replica

News

Corea del Sud e Corea del Nord, ripartono le comunicazioni

La Corea del Nord e quella del Sud hanno reso noto, tramite un comunicato congiunto, che sono ripartite le comunicazioni dirette a 13 mesi dalla…

27 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ministro Salute Francia: “Vaccinatevi!”

“Questa mattina, mezzo milione di appuntamenti sono disponibili in tutta la Francia per farsi vaccinare. E centinaia di migliaia di appuntamenti supplementari saranno aperti ogni…

27 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Petrolio: Wti a 72,14 dollari al barile e Brent a 74,87 dollari

All’avvio dei mercati asiatici il greggio texano Wti è stato scambiato a 72,14 dollari al barile e Brent a 74,87 dollari al barile.…

27 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Titoli di Stato: spread Btp/Bund a 105 punti

All’avvio dei mercati finanziari lo spread tra Btp e Bund si è attestato a quota 105 punti.…

27 Lug 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia