Istat, occupazione nelle grandi imprese in calo dello 0,1% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, occupazione nelle grandi imprese in calo dello 0,1%

“A partire dai dati di gennaio 2013, gli indicatori del lavoro e delle retribuzioni nelle grandi imprese sono diffusi nella nuova base di riferimento 2010=100; di conseguenza i dati relativi agli anni 2010-2012 sono stati rivisti. I dettagli del ribasamento sono illustrati in una specifica nota informativa.
A febbraio 2013 l’occupazione nelle grandi imprese al lordo dei dipendenti in cassa integrazione guadagni (Cig) segna (in termini destagionalizzati) una flessione dello 0,1% rispetto a gennaio. Al netto dei dipendenti in Cig l’occupazione diminuisce dello 0,3%.
Nel confronto con febbraio 2012 l’occupazione nelle grandi imprese diminuisce dell’1,3% al lordo della Cig e dell’1,6% al netto dei dipendenti in Cig.
Al netto degli effetti di calendario, il numero di ore lavorate per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) diminuisce, rispetto a febbraio 2012, dello 0,1%.
L’incidenza delle ore di cassa integrazione guadagni utilizzate è pari a 33,9 ore ogni mille ore lavorate, in aumento di 2,9 ore ogni mille rispetto a febbraio 2012.
A febbraio la retribuzione lorda per ora lavorata (dati destagionalizzati) registra un aumento dell’1,8% rispetto al mese precedente. In termini tendenziali l’indice grezzo cresce del 2,7%.
Rispetto a febbraio 2012 la retribuzione lorda per dipendente (al netto dei dipendenti in Cig) diminuisce dello 0,5% e il costo del lavoro per dipendente dello 0,1%.
Considerando la sola componente continuativa, la retribuzione lorda per dipendente aumenta, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, dell’1,8%”, lo riporta Istat in un comunicato stampa.

 

Scrivi una replica

News

Lavoro, Bankitalia: «Nel 2020 è cresciuta notevolmente la quota di imprese che usano lo smart working»

Nel 2020, complici le misure restrittive introdotte a causa dell’emergenza sanitaria, la quota delle imprese che hanno fatto ricorso allo smart working è cresciuta in…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’indice Rt è sceso a 0,97 dopo cinque settimane in aumento

Nel periodo compreso tra il 30 dicembre 2020 e il 12 gennaio 2021, l’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97 (range 0,85-1,11),…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’Ungheria ha firmato un accordo per l’acquisto di due milioni di dosi del vaccino russo

L’Ungheria ha firmato un accordo per acquistare due milioni di dosi dello Sputnik V, il vaccino russo contro il coronavirus. Lo ha annunciato il ministro…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mosca: «A favore del mantenimento del New Start»

La Russia si dichiara «a favore del mantenimento del trattato New Start e dell’estensione di questo trattato per guadagnare tempo per ulteriori colloqui. Possiamo solo…

22 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia