Immigrazione, Kyenge: “Riforma cittadinanza richiede tempi lunghi” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Immigrazione, Kyenge: “Riforma cittadinanza richiede tempi lunghi”

Il ministro per l’integrazione, Cecile Kyenge, a margine di un convegno a Milano ha detto: “Ci vorranno tempi lunghi per la riforma sulla cittadinanza. I tempi delle riforme sono lunghi. L’obiettivo è soprattutto quello di semplificare le procedure. Perché allo stato attuale, ha spiegato, per ottenere la cittadinanza italiana bisogna aspettare dai 10 ai 15 anni. Per questo stiamo già collaborando con il ministero della Semplificazione per semplificare l’iter necessario per la cittadinanza.
Tocca al Ministero dell’Interno intervenire su un’eventuale modifica della normativa che regola il reato di clandestinità. Il mio lavoro non comprende il reato di clandestinità, che invece dipende dal ministero dell’Interno”.

 

Scrivi una replica

News

Censis: «600mila poveri in più. Covid peggiore il tenore di vita»

Dal rapporto Censis-Tendercapital emerge che «cinque milioni di italiani hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente, 7 milioni e 600mila hanno avuto un…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, una persona su cinque ha disturbi psichiatrici dopo la diagnosi

Circa una persona su cinque ha disturbi psichiatrici tra 14 e 90 giorni dopo la diagnosi di Covid-19. A rivelarlo uno studio condotto dal Dipartimento…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Movimento 5 stelle, pubblicato il documento di sintesi degli Stati generali

Il Movimento 5 stelle ha pubblicato sul “Blog delle Stelle” il documento di sintesi degli Stati generali del movimento che si sono conclusi la scorsa…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libia, Italia e altri Ue: «Misure contro chi ostacola la pace»

«Francia, Germania, Italia e Regno Unito hanno ribadito oggi il loro pieno sostegno al processo guidato dalle Nazioni Unite per dare alla Libia nuove istituzioni…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia