Istat, ore lavorate in aumento dello 0,2% nel I trimestre | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, ore lavorate in aumento dello 0,2% nel I trimestre

Nel primo trimestre 2013 le ore lavorate per dipendente diminuiscono, in termini destagionalizzati, dello 0,2% rispetto al trimestre precedente.
Nell’industria le ore destagionalizzate mostrano una flessione congiunturale dello 0,3%, nell’industria in senso stretto rimangono invariate e nel settore delle costruzioni diminuiscono del 2,9%.
Nei servizi, la diminuzione congiunturale delle ore e’ dello 0,2%. La riduzione più marcata si registra nei servizi di alloggio e ristorazione (-1,4%); l’aumento più ampio è quello nelle attività finanziarie e assicurative (+0,7%).
Le ore lavorate per dipendente, corrette per gli effetti di calendario, mostrano una diminuzione del 2,1% rispetto allo stesso trimestre del 2012.
Nell’industria le ore corrette per gli effetti di calendario mostrano una flessione tendenziale dell’1,8%, con riduzioni dell’1,4% nell’industria in senso stretto e del 4,9% nel settore delle costruzioni.
Nei servizi, sempre al netto degli effetti di calendario, le ore diminuiscono del 2,4%. La riduzione più marcata si registra, anche in questo caso, nei servizi di alloggio e ristorazione (-3,9%). L’unico aumento è quello nei servizi di informazione e comunicazione (+0,6%).
L’incidenza delle ore di cassa integrazione guadagni utilizzate è pari a 44,9 ore ogni mille ore lavorate, con un aumento rispetto al primo trimestre 2012 di 6,6 ore ogni mille. L’incidenza sale a 77,5 ore ogni mille ore nell’industria e a 16,7 ore nei servizi.
Lo riporta Istat in un comunicato stampa.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello globale i contagi hanno superato i 61,3 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 61.133.006. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Conte: «Ha perso un po’ di smalto»

«L’ho detto più volte ai miei colleghi nei Consigli europei: l’Unione europea, la vecchia Europa, ha perso un po’ di smalto anche dal punto di…

27 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, principe di Svezia e sua moglie sono positivi

Il principe di Svezia, Carlo Filippo (41 anni) e sua moglie, sono risultati positivi al coronavirus. I contagi in Svezia continuano a salire e tra…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Ue: «Decisione su sci è di competenza nazionale»

«La decisione sull’attività sciistica è di competenza nazionale, non europea. Occorre prudenza nel revocare le misure anti-Covid perché questo può provocare la recrudescenza del virus».…

26 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia