L’intervento del premier Letta al termine del Cdm. “Importanti misure per il lavoro” | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’intervento del premier Letta al termine del Cdm. “Importanti misure per il lavoro”

Durante la conferenza stampa tenuta al termine del Consiglio dei Ministri, il premier eNrico Letta ha detto: “Il decreto prevede il differito dell’aumento dell’Iva al primo di ottobre con la copertura di 1 miliardo di euro. L’intervento era atteso e ora il decreto andrà in parlamento dove si potrebbe verificare un eventuale ulteriore differimento”.
Passando poi al tema del lavoro ha aggiunto: “Vogliamo aiutare il lavoro di qualità e il lavoro di qualità è soprattutto quello a tempo indeterminato. L’intensità è maggiore al sud dato che quelle regioni hanno tasso disoccupazione più alto ma l’intervento è generalizzato.
Vogliamo aiutare la disabilità. In passato sono stati ridotti i fondi per l’assunzione di lavoratori disabili. Abbiamo deciso di investire e portare a 22 milioni di euro la cifra di intervento specifico per incentivare l’assunzione di lavoratori disabili. Sui lavoratori disabili è previsto un emendamento che il Parlamento dovrà approvare.
Per le nuove misure sul lavoro varate oggi dal Consiglio dei Ministri sono stati stanziati circa 1,5 miliardi. Le coperture al pacchetto di misure arriveranno in parte attraverso la riprogrammazione dei fondi strutturali europei e in parte con dei fondi nazionali individuati con precisione. Complessivamente queste misure andranno ad aiutare le assunzioni nell’arco dei prossimi 18 mesi e potrebbero interessare circa 200 mila giovani”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Oms: esperti internazionali presto in Cina

Il capo delle emergenze dell’Organizzazione mondiale della sanità, Mike Ryan, ha fatto sapere che gli esperti internazionali torneranno in Cina «il prima possibile» per continuare…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi

Violenza sulle donne, da gennaio a ottobre in Italia ci sono stati 91 femminicidi. A riferirlo è un rapporto dell’Eures, sottolineando che, nello stesso periodo…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Gualtieri: «Rinvio tasso per tutte le imprese con perdite»

«Il governo si appresta a varare grazie allo scostamento da 8 miliardi nuove misure a partire dal rinvio delle nuove scadenze tributarie per i settori…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Bankitalia: «La ripresa nel 2021 sarà più lenta del previsto»

«La ripresa nel 2021 sarà verosimilmente più lenta del previsto. Nel quarto trimestre 2020, è plausibile una flessione del Pil anche se più contenuta rispetto…

24 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia