“Uno storico passo verso la parità dei matrimoni” | T-Mag | il magazine di Tecnè

“Uno storico passo verso la parità dei matrimoni”

coppie_gayLa Corte Suprema degli Stati Uniti d’America ha preso oggi, mercoledì 26 giugno, una decisione storica: ha dichiarato incostituzionale il DOMA (il Defense of Marriage Act), una legge del 1996 secondo la quale, nel caso dei matrimoni gay, il vincolo di reciprocità che lega gli stati americani poteva venire meno.
In sostanza, il DOMA (dichiarato incostituzionale perché “viola le pari tutela davanti alla legge di tutti i cittadini che il governo deve garantire”) impediva alle coppie gay, che si erano sposate in Stati dove era concesso, di vedersi riconosciuta la validità legale del matrimonio anche in quegli Stati dove l’unione tra persone dello stesso sesso veniva impedita.
La Corte Suprema, bocciando il DOMA (con cinque voti a favore e quattro contrari), ha invece stabilito che la validità legale dei matrimoni gay deve essere riconosciuta in tutti gli Stati americani, anche a quelli dove le nozze omossessuali non possono essere celebrate.
La decisione è stata accolta subito con entusiasmo e con favore da Barack Obama. Il presidente degli Stati Uniti ha infatti commentato dal proprio profilo Twitter la decisione della Corte Suprema. “L’amore è amore”, ha scritto Obama, secondo il quale “La sentenza di oggi sul DOMA è un passo storico verso la parità nei matrimoni”.
L’incostituzionalità della norma è stata approvata con cinque voti a favore e quattro contrari. Fondamentale è stato il parere espresso dal giudice conservatore Anthony Kennedy schieratosi con i quattro giudici scelti dai democratici e di orientamento progressista.

 

Scrivi una replica

News

Censis: «600mila poveri in più. Covid peggiore il tenore di vita»

Dal rapporto Censis-Tendercapital emerge che «cinque milioni di italiani hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente, 7 milioni e 600mila hanno avuto un…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, una persona su cinque ha disturbi psichiatrici dopo la diagnosi

Circa una persona su cinque ha disturbi psichiatrici tra 14 e 90 giorni dopo la diagnosi di Covid-19. A rivelarlo uno studio condotto dal Dipartimento…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Movimento 5 stelle, pubblicato il documento di sintesi degli Stati generali

Il Movimento 5 stelle ha pubblicato sul “Blog delle Stelle” il documento di sintesi degli Stati generali del movimento che si sono conclusi la scorsa…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libia, Italia e altri Ue: «Misure contro chi ostacola la pace»

«Francia, Germania, Italia e Regno Unito hanno ribadito oggi il loro pieno sostegno al processo guidato dalle Nazioni Unite per dare alla Libia nuove istituzioni…

23 Nov 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia