Corte dei Conti: “Perderemo i fondi Ue se non impegnati entro il 2013” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Corte dei Conti: “Perderemo i fondi Ue se non impegnati entro il 2013”

Un “aspetto positivo”. Il procuratore generale della Corte dei Conti, Salvatore Nottola, commenta così “l’incremento, registrato nel corso del 2012, sia per quanto attiene agli impegni (pari a circa il 73% del contributo totale) che per quanto attiene ai pagamenti sui fondi Ue”. Tuttavia nel Giudizio sul Rendiconto generale dello Stato 2012, la Corte dei Conti avvisa: “Questo dato positivo nasconde tuttavia un’insidia: l’importo di quasi il 30% finora non utilizzato dovrà essere impegnato entro il 31 dicembre 2013”. “Pena – avverte Nottola – la perdita definitiva delle risorse non impegnate”.
Infine, il procuratore generale della magistratura contabile ha voluto sottolineare come “ingenti sono ancora le risorse europee che continuano ad essere sottratte alle finalità programmate a causa di irregolarità e frodi”

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Speranza: «Da gennaio, via alla campagna vaccinale»

In Italia, la campagna vaccinale contro il coronavirus inizierà a gennaio. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, illustrando al Senato la strategia…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, Biden: «Con la Cina, non farò mosse immediate»

«La migliore strategia per la Cina, credo, è quella che mette tutti i nostri alleati sulla stessa lunghezza d’onda. Sarà una delle principali priorità per…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Hong Kong, Wong condannato a 13 mesi di carcere

Joshua Wong, tra i principali leader del movimento pro democrazia di Hong Kong, è stato condannato a 13 mesi e mezzo di carcere per aver…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Libri. «Piovono bombe», un gioco di incastri nell’ultimo romanzo di Iannaccone

L’autore ne parlerà giovedì 13 dicembre in diretta streaming La crisi siriana sullo sfondo, ma anche la ricerca del successo. Nello specifico quello in ambito…

2 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia