Crisi economica, Letta: “C’è il rischio che l’Italia cresca senza lavoro” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Letta: “C’è il rischio che l’Italia cresca senza lavoro”

“Siamo carichi di aspettative e di speranza, convinti che la ripresa vada colta, i segnali ci sono, ma rischia di essere una ripresa di crescita senza lavoro, come in tutti Paesi occidentali.
Vogliamo lavorare perché la ripresa ci sia, ma non anemica, come sempre negli ultimi 20 anni. Proprio a fronte dei preoccupanti disagi sociali portati dalla crisi profonda, è necessario legare crescita a lavoro perché c’è il rischio che in autunno si riparta ma discostati dalle dinamiche occupazionali.
Spero, inoltre, che la politica italiana non si dimentichi di tassi e spread, se ne è parlato a lungo, se ne è fatta indigestione, ora non se ne parla più”. E’ quanto dichiarato dal premier Enrico Letta.
“Per quanto riguarda l’Imu – ha aggiunto – troveremo il punto di sintesi a fine mese, dobbiamo togliere la vena polemica che finisce sempre per coprire le questioni di merito”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus: a livello mondiale, i contagi hanno superato i 242,6 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 242.648.151. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Mercato auto, Acea: «Nel terzo trimestre, le auto ibride hanno superato il diesel per la prima volta»

Nel terzo trimestre del 2021, nell’Unione europea, le immatricolazioni di autovetture ibride elettriche (Hev) hanno rappresentato il 20,7% del mercato complessivo. Lo ha reso noto…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ue, Draghi: «Sulla Polonia, non ci sono alternative: le regole sono chiare»

Sulla Polonia «non ci sono alternative: le regole sono chiare». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo nel corso della conferenza stampa…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Energia, Draghi: «Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Ue in egual misura»

Sull’energia «siamo stati espliciti con la necessità di preparare subito uno stoccaggio integrato con le scorte strategiche. Dobbiamo proteggere tutti i Paesi dell’Unione europea in egual…

22 Ott 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia