Calciomercato, le inglesi spendono di più | T-Mag | il magazine di Tecnè

Calciomercato, le inglesi spendono di più

mesut_ozil_arsenalLa sessione estiva del calciomercato ha chiuso i battenti lunedì sera e ora è quindi possibile fare i conti in tasca alle squadre di mezza Europa. In quale campionato si è speso di più? In quale di meno? Molte domande alle quali un rapporto, stilato dalla Deloitte, riesce a dare una risposta.
Nell’ultima finestra di mercato, ad esempio, sono state le società inglesi della Premier League ha sborsare il maggior numero di quattrini: ben 744 milioni di euro, staccando nettamente la Serie A italiana e la Liga spagnola, che si sono fermate a quota 396 milioni.
Al lordo, i club britannici hanno investito 630 milioni di sterline (oltre 744 milioni di euro).
In aumento del 29% rispetto al 2012 (490 milioni di sterline, 579 milioni di euro) e in aumento di 130 milioni di sterline (oltre 153 milioni di euro) rispetto al precedente record di 500 milioni di sterline (591 milioni di euro) toccata cinque anni fa. Per inciso: dei 744 milioni spesi in totale, 490 milioni di sterline (579 milioni di euro, il 78% degli investimenti totali) sono finiti nelle casse di società straniere.
Artefici di questo incremento sul fronte degli investimenti sono state soprattutto quattro società: Arsenal, Chelsea, Manchester City e Manchester United. Da soli – questi club – hanno speso 230 milioni di sterline (circa 272 milioni di euro), ovvero il 37% del totale.
Insomma, complice anche l’aumento delle nuove risorse garantite dalla cessione dei diritti televisivi – l’accordo in vigore da quest’anno garantisce nel complesso 600 milioni di sterline in più (circa 709 milioni di euro) – i club della Premier League spendono più di chiunque altro.
Nonostante un aumento dell’8% rispetto allo scorso anno, la Serie A si è fermata a quota 396 milioni di euro lordi. Una cifra identica è stata investita nella Liga spagnola, dove però – è bene sottolinearlo – la statistica risente moltissimo delle spese effettuate da due club: Barcellona e Real Madrid. Con i primi che hanno speso 57 milioni di euro per strappare al Santos Neymar e i secondi che hanno sborsato 70 milioni per Isco e Asier Illarramendi e, soprattutto, ha acquistato dal Tottenham il gallese Gareth Bale per una cifra compresa tra gli ufficiali 91 e gli ufficiosi 100 milioni di euro.

 

Scrivi una replica

News

Copasir, Guerini eletto presidente

Lorenzo Guerini, deputato del Partito democratico, è stato eletto presidente del Copasir, il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, deputato a vigilare sull’operato dei…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Ucraina, Mosca: «Attacco con un drone di Kiev nella regione russa di Kursk»

Un drone ucraino ha attaccato un aeroporto nella regione russa di Kursk, al confine con l’Ucraina. Lo ha reso noto il suo governatore dopo che…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Indonesia, approvata la legge che vieta il sesso fuori dal matrimonio

 Il Parlamento indonesiano ha approvato degli emendamenti legislativi che vietano il sesso prematrimoniale e apportano altre modifiche significative al Codice penale del Paese. Gli atti…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Fitch: «Tagliate stime del Pil mondiale: migliora l’Italia»

«Il mondo nel 2023 ‘rallenta’. Infatti il Pil a causa dell’intensificarsi della lotta all’inflazione da parte delle banche centrali e del deterioramento delle prospettive del…

6 Dic 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia