Calciomercato, le inglesi spendono di più | T-Mag | il magazine di Tecnè

Calciomercato, le inglesi spendono di più

mesut_ozil_arsenalLa sessione estiva del calciomercato ha chiuso i battenti lunedì sera e ora è quindi possibile fare i conti in tasca alle squadre di mezza Europa. In quale campionato si è speso di più? In quale di meno? Molte domande alle quali un rapporto, stilato dalla Deloitte, riesce a dare una risposta.
Nell’ultima finestra di mercato, ad esempio, sono state le società inglesi della Premier League ha sborsare il maggior numero di quattrini: ben 744 milioni di euro, staccando nettamente la Serie A italiana e la Liga spagnola, che si sono fermate a quota 396 milioni.
Al lordo, i club britannici hanno investito 630 milioni di sterline (oltre 744 milioni di euro).
In aumento del 29% rispetto al 2012 (490 milioni di sterline, 579 milioni di euro) e in aumento di 130 milioni di sterline (oltre 153 milioni di euro) rispetto al precedente record di 500 milioni di sterline (591 milioni di euro) toccata cinque anni fa. Per inciso: dei 744 milioni spesi in totale, 490 milioni di sterline (579 milioni di euro, il 78% degli investimenti totali) sono finiti nelle casse di società straniere.
Artefici di questo incremento sul fronte degli investimenti sono state soprattutto quattro società: Arsenal, Chelsea, Manchester City e Manchester United. Da soli – questi club – hanno speso 230 milioni di sterline (circa 272 milioni di euro), ovvero il 37% del totale.
Insomma, complice anche l’aumento delle nuove risorse garantite dalla cessione dei diritti televisivi – l’accordo in vigore da quest’anno garantisce nel complesso 600 milioni di sterline in più (circa 709 milioni di euro) – i club della Premier League spendono più di chiunque altro.
Nonostante un aumento dell’8% rispetto allo scorso anno, la Serie A si è fermata a quota 396 milioni di euro lordi. Una cifra identica è stata investita nella Liga spagnola, dove però – è bene sottolinearlo – la statistica risente moltissimo delle spese effettuate da due club: Barcellona e Real Madrid. Con i primi che hanno speso 57 milioni di euro per strappare al Santos Neymar e i secondi che hanno sborsato 70 milioni per Isco e Asier Illarramendi e, soprattutto, ha acquistato dal Tottenham il gallese Gareth Bale per una cifra compresa tra gli ufficiali 91 e gli ufficiosi 100 milioni di euro.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Figliuolo: «A giugno via libera a tutte le età e hub in aziende»

«Giugno deve essere il mese della svolta per dare la spallata definitiva e lasciarci indietro il periodo peggiore». Così il commissario straordinario all’emergenza Covid-19, Francesco…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Fondazione Gimbe: «All’appello mancano 50 milioni di dosi di vaccino»

L’Italia deve ricevere ancora circa 50 milioni di dosi, pari a circa due terzi di quelle previste dal Piano vaccinale per il primo trimestre. Così…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Venezuela, Maduro: «Pronto a incontrare Guaidó»

Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha dichiarato di essere «pronto» a dialogare con il leader dell’opposizione Juan Guaidó, con la mediazione dell’Unione europea, della Norvegia…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Medio Oriente: nella notte 130 razzi lanciati da Gaza, Israele replica colpendo oltre 600 obiettivi di Hamas

Nella notte sono stati 130 i razzi lanciati verso Israele. Di questi molti sono stati intercettati dal sistema di difesa Iron Dome, ha riferito il…

13 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia