Lavoro, Letta: “Taglio a costi è il cuore della politica di crescità” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Lavoro, Letta: “Taglio a costi è il cuore della politica di crescità”

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta nel corso dell’informativa sul G20 in Aula al Senato, ha detto: “Il costo dell’instabilità è un costo pesante, per i cittadini e per le imprese. Ci vuole un attimo per buttare via tutti i sacrifici fatti in questi anni. Il riconoscimento positivo ricevuto dal nostro Paese nell’ambito del G20 possiamo gettarlo via in un attimo, se buttiamo via la fiducia e la stabilità che abbiamo raggiunto torniamo in grandissima difficoltà, nel baratro. L’instabilità ci potrebbe costare un miliardo, un miliardo e mezzo di euro in caso di crisi”.
“A San Pietroburgo – ha aggiunto – abbiamo avuto la conferma che, pur tra tanta fatica, l’economia mondiale sta uscendo dalla crisi. Per la prima volta dal 2008 non si è discusso di salvataggi ma ci si è confrontati su sviluppo, lavoro, crescita. L’Italia è stata promossa per i risultati raggiunti, c’è stato un grande riconoscimento, è stato un grande risultato.
Con il piano di azione l’Italia ha assunto impegni netti per tagliare il costo del lavoro, che confermo qui, anche in vista della legge di stabilità”.
In conclusione ha detto: “Il taglio del costo del lavoro è il cuore della politica di crescita”.

 

Scrivi una replica

News

«Durante la pandemia il 13% degli over 45 ha provato depressione per la prima volta»

Il biennio pandemico ha messo a dura prova la salute mentale di molte persone. Lo conferma uno studio coordinato dall’Università di Toronto, in Canada, pubblicato…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inquinamento: nel 2020, nell’Ue, 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili

Nel 2020, nell’Unione europea, sono state registrate 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili. Lo denuncia l’Aee, l’Agenzia europea dell’ambiente, sottolineando che…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stoltenberg: «Putin sta fallendo, per questo compie attacchi brutali»

«Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Kiev non riconquisterà la Crimea»

«L’Ucraina non riconquisterà la Crimea». Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, rispondendo a quanto affermato dal presidente ucraino Volodymyr…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia