Crisi economica, Letta: “Italia si salverà solo se ognuno farà la sua parte” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Crisi economica, Letta: “Italia si salverà solo se ognuno farà la sua parte”

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, parlando a Torino in occasione della 47esima Settimana sociale dei cattolici italiani, ha detto: “Il nostro Paese si salverà solo se ci sarà la fiducia necessaria e con il contributo di tutti, con i toni giusti. Si salverà se ognuno avrà la capacità di fare la sua parte.
Non ho dubbi che una delle caratteristiche che racconta l’Italia in difficoltà di questo periodo è che siamo una società sterile, che non fa figli e che sulla demografia sta perdendo la scommessa della società, sta perdendo la scommessa vera, quella della vita. Ormai siamo una società in cui l’andamento demografico ci dice che teniamo un livello minimo solo grazie ai figli degli immigrati. Questo è un campanello d’allarme sul futuro che sta suonando da 10-15 anni al quale dobbiamo dare risposte. Risposte che interrogano la politica e le sue scelte. Bisogna quindi creare le condizioni per dare fiducia, perché solo così torneranno a nascere figli: scelte nelle politiche del welfare, nell’economia, nella lotta alla disoccupazione giovanile”.

 

1 Commento per “Crisi economica, Letta: “Italia si salverà solo se ognuno farà la sua parte””

  1. Domenico

    La crisi si fermerà solo quando l’industria pagherà l’energia elettrica come la Germania o ancora meglio come Francia.Attualmente l’energia ci costa più del doppio della Francia.Il governo dovrebbe fare degli sgravi energetici per farla pagare come il resto dei Paesi della Comunità Europea.
    Solo in questo modo le aziende potranno riprendere a produrre ed essere competitive, e nello stesso tempo lo stato non dovrà sovvenzionare altra cassa integrazione.

Scrivi una replica

News

«Durante la pandemia il 13% degli over 45 ha provato depressione per la prima volta»

Il biennio pandemico ha messo a dura prova la salute mentale di molte persone. Lo conferma uno studio coordinato dall’Università di Toronto, in Canada, pubblicato…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inquinamento: nel 2020, nell’Ue, 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili

Nel 2020, nell’Unione europea, sono state registrate 238 mila morti premature a causa dell’inquinamento da polvere sottili. Lo denuncia l’Aee, l’Agenzia europea dell’ambiente, sottolineando che…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stoltenberg: «Putin sta fallendo, per questo compie attacchi brutali»

«Vladimir Putin sta fallendo in Ucraina e dunque procede con maggiore brutalità, attaccando gli obiettivi civili, privando le persone di luce, acqua e cibo: per…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cremlino: «Kiev non riconquisterà la Crimea»

«L’Ucraina non riconquisterà la Crimea». Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dalla Tass, rispondendo a quanto affermato dal presidente ucraino Volodymyr…

25 Nov 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia