Cosa comprano gli utenti online | T-Mag | il magazine di Tecnè

Cosa comprano gli utenti online

acquisti_onlineInternet come mezzo per effettuare i propri acquisti. Questo è quanto emerge dalla lettura di due ricerche: la prima, realizzata dalla multinazionale delle spedizioni Ups e intitolata Ups pulse of the Online shopper; la seconda, commissionata da eBay al Politecnico di Milano, al consorzio NetComm e HumanHigway.
Entrambi gli studi sono stati pensati e voluti per delineare le caratteristiche dell’utente online, che si affida ad internet per effettuare i propri acquisti.
La ricerca dell’Ups ripresa giovedì dal Sole 24 Ore, è stata condotta in un lasso di tempo compreso tra aprile e giugno 2013 e su un campione di 5500 online shopper in sei paesi europei: Belgio, Olanda, Germania, Italia, Francia e Regno Unito.
Nei sei paesi scelti, il bacino di utenti che utilizzano internet per effettuare acquisti online è piuttosto ampio: 182 milioni. Anche se – è bene sottolineare – circa i 3/4 del totale (ovvero 135 milioni) è residente in Francia, Germania e Regno Unito. In Italia, spiega chi ha condotto la ricerca, ce ne sono 30 milioni. Ma il nostro Paese detiene un record: quello della popolazione di acquirenti online più giovane (il 65% degli utenti ha infatti meno di 45 anni).
Sempre più clienti si affidano alla rete per effettuare i loro acquisti. Ma quali sono i prodotti che vengono comprati usando internet? La categoria di prodotti più acquistata dagli europei, riferisce chi ha condotto la ricerca, è quella di “vestiti-scarpe-accessori” (49% del campione totale). La seconda categoria? Quella composta da “libri-musica-film” con il 48%.
Tuttavia, i comportamenti degli acquirenti si differenziano a seconda della nazionalità: gli italiani, ad esempio, preferiscono acquistare più libri e intrattenimento (57%) che vestiti e scarpe (50%). Discorso diverso per i britannici: i sudditi della Corona si contraddistinguono per un’abitudine scarsamente diffusa tra gli europei, quella di comprare prodotti alimentari online (35%). Il 35% dei consumatori tedeschi acquistano farmaci online (in Italia, solo il 9%).
Una delle cause che spingono molti utenti a non acquistare i prodotti online sono i tempi d’attesa. E anche qui gli italiani conquistano un nuovo record, quello di essere gli acquirenti più pazienti. Siamo infatti disposti ad attendere 4,6 giorni, contro i 4,3 giorni di attesa della media europea e contro i 3,7 giorni d’attesa dei tedeschi, che si piazzano all’ultimo gradino.
La ricerca, commissionata da eBay al Politecnico di Milano, al consorzio NetComm e HumanHigway, ha invece tratteggiato i comportamenti degli utenti prima dell’acquisto. Lo scopo? Capire cosa influenza la scelta degli acquirenti.
Nell’acquistare il prodotto via online, il 24,6% del campione consulta il sito web della marca di riferimento, il 20,2% preferisce eBay o un altro sito d’annunci. Mentre il 19,”% utilizza i siti comparatori.
Ma Internet si rileva un punto di riferimento anche per chi preferisce ancora effettuare i propri acquisti in modo tradizionale, recandosi in un punto vendita.
Il 16,9% – di quanti compreranno il prodotto desiderato – consulta il sito dell’azienda produttrice.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Di Maio: «Il 16 maggio credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco»

«Credo sia una data auspicabile per superare il coprifuoco». Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, riferendosi al 16 maggio, nel corso di un…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Cultura, Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”

Vibo Valentia è la “Capitale italiana del Libro 2021”. Lo ha annunciato il presidente della Giuria, Romano Montroni, comunicandolo al ministro della Cultura, Dario Franceschini,…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vaccini, Erdogan: «Scienza è bene comune dell’umanità»

«La scienza è un bene comune dell’umanità, non devono esserci gelosie. Quando sarà pronto, la Turchia condividerà con tutti il suo vaccino contro il Covid-19».…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, oltre 414mila nuovi casi in 24 ore in India

Sono stati 414 mila i nuovi casi di coronavirus registrati in India, dove purtroppo ci sono state anche 3.914 decessi.…

7 Mag 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia