Twitter punta al miliardo di dollari | T-Mag | il magazine di Tecnè

Twitter punta al miliardo di dollari

di Matteo Buttaroni

twitterPronto ad entrare in borsa, Twitter ha depositato tutta la documentazione relativa all’Ipo, per la quale punta al miliardo di dollari. Per la prima volta dunque i numeri del colosso sono stati diffusi. Nel 2012 Twitter ha quasi triplicato i ricavi degli anni precedenti totalizzando 316,9 milioni di dollari e nella prima metà di quest’anno ha tirato su un giro d’affari di 253 milioni di dollari registrando però quasi 70 milioni di dollari di perdite.
Guardando agli altri numeri risulta che, il network da 215 milioni di utenti attivi al mese, potrebbe arrivare a valere fino a 15 miliardi di dollari. Per quanto riguarda le quote: l’amministratore delegato Dick Costolo detiene l’1,6%, il co-fondatore Evan Williams il 12% e il presidente e co-fondatore Jack Dorsey il 4,9%.
Come già spiegato nel 2012 ha registrato ricavi per 317 milioni di dollari. Il triplo rispetto al 2011 e undici volte superiore ai 28 milioni del 2010. L’85% di questi arriva dalla pubblicità.
Venendo alle perdite: nel 2012 si sono attestate a 79 milioni di dollari, in forte calo rispetto ai 128 milioni del 2011 ma in aumento rispetto ai 67 milioni del 2010. Volendo fare un confronto con il Facebook pre entrata in borsa e quello dopo lo sbarco possiamo ricordare che la decisione di Zuckerberg di procedere verso wall Street arrivò proprio quando una Ipo da dieci miliardi di dollari valutò Facebook per 100 miliardi di dollari. Facebook nel 2011 ricavò 4,27 miliardi di dollari, di cui 3,8 miliardi solo dalla pubblicità.
L’esordio in borsa non fu dei più rosei: i primi risultati di Facebook furono in realtà molto deludenti. L’azienda registrò una perdita netta di 157 milioni di dollari nel secondo trimestre. Questo portò inevitabilmente a una calo del valore delle azioni. Si passò rapidamente dai 38 dollari ad azione dell’esordio a 24,58 dollari per azione. Nonostante ciò gli investitori furono rassicurati dai dati relativi alla pubblicità, che fece registrare un aumento del 28% nei ricavi. Come dimostra il valore recente delle azioni il periodo buio in borsa di Facebook è finito, ad agosto il valore di ogni azione era di 45 dollari, ma ciò non basta per rassicurare coloro che investiranno su Twitter che temono un flop simile a quello registrato da Zuckerberg.

 

Scrivi una replica

News

Ue, Gentiloni: «La crisi non è alle nostre spalle»

«La crisi non è alle nostre spalle». Lo ha detto il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo in occasione del Foro di dialogo Italia-Spagna. «La velocità…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, De Luca: «Da venerdì in Campania coprifuoco alle 23»

«Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco. Il blocco di tutte attività e della mobilità da questo fine settimana in poi». Lo ha reso…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2020, nuove regole per l’ultimo dibattito Trump-Biden

Nel corso del dibattito televisivo tra i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti, Donald Trump e Joe Biden, in programma giovedì – l’ultimo prima…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Conte: «Le prime dosi di vaccino potrebbero essere disponibili a inizio dicembre»

Le prime dosi del vaccino contro il coronavirus potrebbero essere «disponibili all’inizio di dicembre» 2020. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a…

20 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia