Immigrati, Alfano: “L’Italia non può accogliergli tutti” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Immigrati, Alfano: “L’Italia non può accogliergli tutti”

“L’Italia è un Paese accogliente, ma non può accogliere tutti”. Lo ha detto – parlando nel corso di un intervento ai microfoni di Radio Anch’io – è stato il ministro dell’Interno e il vicepremier, Angelino Alfano, che ha così l’emergenze immigrazione.
“L’Italia – ha spiegato Alfano – e l’Europa stanno attraversando un grave momento di difficoltà economica, abbiamo gravi difficoltà a garantire un futuro dignitoso ai giovani italiani”. A detta del vice presidente del Consiglio, “l’accoglienza è un punto fermo, ma altrettanto lo è che non si può accogliere tutti e che prima di pensare al futuro di chi arriva in Italia occorrerà pensare al futuro degli italiani”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, UE: «Accelerare la cooperazione»

«Stiamo assistendo a una recrudescenza dell’epidemia e dobbiamo accelerare la cooperazione specialmente sul tracciamento e sui test, abbiamo deciso di intensificare il coordinamento dei leader…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Johnson: «Prepariamoci a uscire con il no deal»

«Prepariamoci a uscire con il no deal il 1° gennaio. L’Ue ha dimostrato di non voler più negoziare, hanno deciso di non volerci concedere un…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Visco: «L’economia tornerà ai livelli pre-Covid solo tra un paio di anni»

Serviranno «un paio di anni» perché l’economia ritorni ai livelli precedenti l’emergenza sanitaria scatenata dal coronavirus. Lo ha detto il governatore della Banca d’Italia, Ignazio…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Video streaming, con Covid consumi su del 16%

Secondo lo ‘State of Online Video 2020’, analisi commissionata da Limelight Networks, grazie alla pandemia di coronavirus i consumi di video in streaming sono aumentati…

16 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia