Stretta sul credito più evidente nel Nord d’Italia | T-Mag | il magazine di Tecnè

Stretta sul credito più evidente nel Nord d’Italia

impresaSecondo uno studio condotto da Unimpresa sulla base dei dati raccolti dalla Banca d’Italia, i prestiti bancari alle imprese del Nord d’Italia hanno registrato una contrazione più marcata rispetto a quanto registrato nel Mezzogiorno.
Nel dettaglio risulta che ad agosto 2013 rispetto allo stesso mese del 2012 la contrazione dei finanziamenti al Nord è stata del 3,8%. Su scala nazionale il calo è stato invece del 3,6%. Meno di rilievo, dunque, la contrazione dei prestiti alle imprese del Mezzogiorno: -2,4%. Ma se le banche meridionali appaiono generose con le imprese non lo sono altrettanto con le famiglie: i finanziamenti ai privati del Mezzogiorno sono infatti scesi dell’1,4% contro il calo dello 0,5% registrato al Centro Nord.
Entrando nel dettaglio dimensionale delle imprese destinatarie di finanziamento risulta che per le imprese medio grandi si è registrato un calo del 4,8% al Centro Nord, del 3% al Sud e del 4,6% su scala nazionale. Per quanto riguarda invece le piccole imprese le contrazioni rilevate sono state del 4,7% nell’Italia settentrionale, del 4% nel meridione e del 4,6% su scala nazionale.
Guardando invece alla stretta sul credito alle famiglie emerge che il Sud ha registrato una discesa dell’1,4% contro lo 0,5% registrato al Nord e lo 0,7% della media italiana.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi hanno superato i 45,1 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 45.179.529. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Attentato Nizza, gruppo tunisino rivendica attacco

La procura antiterrorismo di Tunisi ha aperto un’inchiesta dopo che un sedicente gruppo terroristico “Al Mahdi nel sud della Tunisia” ha rivendicato, tramite un post…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, impennata di contagi in Svizzera: 9mila nelle ultime 24 ore

La Svizzera nelle ultime 24 ore ha registrato oltre 9mila nuovi casi e 52 decessi. A riferirlo sono state le autorità sanitarie alle prese con…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, la Francia torna in lockdown

La Francia è tornata in lockdown, ma a differenza di quello primaverile, questa volta rimarranno aperte le scuole, gli uffici, le fabbriche e tutto il…

30 Ott 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia