L’accordo sull’Unione bancaria | T-Mag | il magazine di Tecnè

L’accordo sull’Unione bancaria

bceLo scopo è evitare che un’eventuale crisi del sistema finanziario possa mettere di nuovo a repentaglio la tenuta dell’eurozona. Scollegare, in altre parole, le difficoltà delle banche e i debiti sovrani. In sintesi l’accordo raggiunto dall’Ecofin è una sorta di paracadute o, per meglio dire, un meccanismo (Srm) che “veicoli” il fallimento delle banche senza per questo provocare danni irreversibili agli Stati. Dopo oltre 12 ore di negoziati i ministri dell’Economia e delle Finanze dell’Ue sono riusciti a trovare la soluzione in un compromesso secondo cui l’intervento statale avverrebbe in via temporanea e, laddove si rendessero necessari determinati sforzi economici, “il settore bancario sarà responsabile del ripagamento attraverso prelievi ex post in tutti gli Stati partecipanti”. L’accordo dovrà adesso passare per il via libera del Parlamento europeo (poi tornerà nuovamente all’esame dell’Ecofin). Tale procedimento entrerà in vigore nel 2016.
Il principale impegno dei Paesi membri consisterà nell’istituzione di un fondo salva-banche unico, finanziato con prelievi sugli istituti di credito nazionali. Ci vorranno dieci anni, però, prima che il fondo unico entri a regime. Dunque, in principio, le banche in fallimento controllato potranno rivolgersi al fondo del proprio Paese fino a giungere ad una mutualizzazione progressiva delle risorse. L’Italia, da par suo, è riuscita ad assicurare, almeno nella fase iniziale, un salvagente grazie il quale ottenere “finanziamenti ponte” da parte degli Stati o del fondo salva-Stati Esm.
A stabilire il fallimento di una banca in difficoltà sarà un board formato da rappresentanti delle autorità nazionali.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, a livello mondiale i contagi sfiorano i 64,4 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 63.396.852. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, auto contro pedoni a Treviri: due morti e diversi feriti

Un’auto ha investito diverse persone nella zona pedonale della città di Treviri, in Germania. Secondo le prime notizie ci sono almeno due morti e diversi…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Regionali, in Calabria si torna alle urne il 14 febbraio 2021

In Calabria si torna alle urne il 14 febbraio 2021 per le elezioni Regionali. Lo prevede un decreto firmato dal presidente facente funzioni Nino Spirlì.…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, a novembre mortalità media in aumento nei principali comuni italiani

Tra il 1° e il 15 novembre, è stato registrato un aumento della mortalità giornaliera nei principali comuni italiani. Lo riferisce un monitoraggio del ministero…

1 Dic 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia