Marò, legali chiedono a Corte Suprema remissione accuse | T-Mag | il magazine di Tecnè

Marò, legali chiedono a Corte Suprema remissione accuse

I legali dei due fucilieri della Marina italiana, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, hanno inoltrato ieri alla Corte Suprema dell’India una petizione per la remissione delle accuse nei confronti dei due marò. Lo riferisce l’agenzia di stampa Asca, citando l’AFP che ha potuto visionare la petizione presentata dagli avvocati. Secondo cui, la vicenda giudiziaria non deve proseguire considerando i ritardi nell’avvio del processo dovuti alla mancata presentazione della documentazione necessaria da parte del governo indiano, da più di un anno. Girone e Latorre, secondo il parere dei legali, devono dunque essere lasciati liberi di rientrare in Italia.

 

Scrivi una replica

News

Coree, Pyongyang apre a dichiarazione di fine guerra

Kim Yo-jong, sorella del leader nordcoreano Kim Jong-un, ha definito in un dispaccio della Kcna «idea ammirevole» la proposta del presidente sudcoreano Moon Jae-in di…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Afghanistan, torneranno esecuzioni e amputazioni

I talebani si preparano a ripristinare le esecuzioni dei condannati per omicidio e le amputazioni delle mani e dei piedi dei condannati per furto, anche…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Spagna, Sánchez: «Puigdemont deve presentarsi e mettersi a disposizione della giustizia»

«È evidente che Carles Puigdemont deve presentarsi e mettersi a disposizione della giustizia». Così il premier spagnolo Pedro Sánchez, dall’isola di La Palma, dove si…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Vezzali: “Impianti sportivi all’aperto verso il 75% della capienza”

Valentina Vezzali, sottosegretario allo Sport, ha reso noto che gli impianti sportivi all’aperto vanno verso un’apertura del 75% della capienza totale, ma l’obiettivo è quello…

24 Set 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia