Croazia, l’Ecofin avvia procedura per deficit eccessivo | T-Mag | il magazine di Tecnè

Croazia, l’Ecofin avvia procedura per deficit eccessivo

L’Ecofin ha deciso di aprire la procedura per deficit eccessivo per la Croazia. Contemporaneamente, l’Ecofin ha approvato una serie di raccomandazioni affinché il deficit sia corretto entro il 2016, con misure da decidere entro il prossimo 30 aprile.
Stando ai dati raccolti e riferiti dalle autorità croate, il deficit stimato per il 2013 è ampiamente sopra il limite del 3% del Pil, e aumenterà nel 2014 e nel 2015. Nel periodo compreso tra il 2013 e il 2015, il deficit croato toccherà una quota sopra il 6% del Pil. “Questo – spiega una nota diffusa al termine dell’Ecofin – è dovuto in parte alla grave crisi economica, con una contrazione dell’attività economica di almeno il 12% rispetto al livello record raggiunto nel 2008”. Per quanto concerne il debito, le stime della Commissione prevedono possa raggiungere il 59,7% del Pil nel 2013 fino a superare il 60% quest’anno. I nuovi obiettivi fissati da Bruxelles sono al 4,6% del deficit per il 2014, al 3,5% per il 2015 e al 2,7% nel 2016, con un miglioramento annuale del bilancio strutturale dello 0,5% del Pil nel 2014, dello 0,9% nel 2015 e dello 0,7% nel 2016.

 

Scrivi una replica

News

Turismo, il 2021 parte con 14 milioni in meno di presenze

Stando ai dati di Demoskopika, il turismo nel 2021 è partito con un calo di 14 milioni di presenze di pernottamenti e 4,8 milioni di…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Germania, lockdown fino al 28 marzo. L’annuncio da domani

Il lockdown in Germania potrebbe essere prorogato fino al 28 marzo. È una decisione che verrà annunciata nel corso della giornata di mercoledì 3 marzo.…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, sindaca di Parigi contro il governo per il lockdown nel weekend

Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha espresso il proprio disappunto riguardo un lockdown nella Capitale francese e l’Ile-de-France, durante i prossimi weekend a causa…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Stati Uniti: «Varianti aumentano il rischio di una quarta ondata»

La quarta ondata negli Stati Uniti si avvicina. A dichiararlo è stato il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle Malattie,…

2 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia