Cinema, morto per overdose Philip Seymour Hoffman | T-Mag | il magazine di Tecnè

Cinema, morto per overdose Philip Seymour Hoffman

di Martina Marotta

Se ne va un altro attore di Hollywood, e di nuovo per overdose. Philip Seymour Hoffman, Oscar nel 2006 per la sua incredibile interpretazione di Truman Capote nel film“A sangue freddo”, lascerà un grande vuoto nel cinema americano.
Per 23 anni è riuscito a tenere a bada i suoi demoni, che sono poi tornati nel 2012, e lo hanno costretto a tornare in rehab, ma evidentemente non è bastato, la dipendenza gli è stata fatale.
Hoffman, 46 anni, vanta una carriera di tutto rispetto, a fianco di grandi registi del panorama hollywoodiano tra cui Paul Thomas Anderson (con cui lavorò in diverse occasioni), Spike Lee, i fratelli Coen e Joel Schumacher. Attore di razza, istrionico nei suoi personaggi, Hoffman doveva finire di girare l’ultimo capitolo della saga young adult Hunger Games – Il canto della rivolta (mancavano sette giorni alla fine delle riprese). Lascia la compagna Mimi O’Donnell e tre figli.

 

Scrivi una replica

News

Istat: «A settembre migliora il clima di fiducia di consumatori e imprese»

«A settembre 2020 migliorano sia il clima di fiducia dei consumatori (da 101,0 a 103,4) sia quello delle imprese (l’indice composito sale da 81,4 a…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo i contagi registrati hanno raggiunto i 32,2 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 32.255.574 A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, il carnevale di Rio de Janeiro è stato rinviato a tempo indeterminato

L’edizione 2021 del carnevale di Rio de Janeiro è stata rinviata, a causa della pandemia. Previsto per febbraio, l’evento è stato rinviato a tempo indeterminato. «L’evento…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, l’Oms: «L’Italia ha reagito con forza, ribaltando la traiettoria dell’epidemia»

«L’Italia è stato il primo Paese occidentale ad essere stato pesantemente colpito dal Covid-19». Lo ha ricordato l’OMS, l’Organizzazione mondiale della Sanità, elogiando, in un…

25 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia