In crescita i flussi migratori a gennaio | T-Mag | il magazine di Tecnè

In crescita i flussi migratori a gennaio

lampedusa_sbarchi_immigrazioneNon trova freni l’ondata di sbarchi che ha caratterizzato la seconda metà dell’anno appena concluso. Una tendenza che infatti si è fatta sentire notevolmente anche all’inizio del 2014. Nei primi 30 giorni dell’anno infatti, spiega il ministero dell’Interno, hanno trovato rifugio sulle coste italiane ben 2156 migranti, contro gli appena 217 dello stesso mese dello scorso anno. Nel totale del 2013 sono sbarcati 42.925 stranieri, dei quali 3.818 erano minori non accompagnati da genitori. Gran parte, 37.886 unità, sono passati per la Sicilia dei quali ben 14.753 solo per l’isola di Lampedusa. Le coste della Libia si sono rese protagoniste della fuga più massiccia, con 27.314 imbarcati, seguono Egitto e Turchia rispettivamente con 9.215 e 2.077. In base alle dichiarazioni rese al momento dello sbarco, spiega ancora il ministero, il principale Paese di provenienza è la Siria con 11.307 migranti, contro i 582 del 2012. Seguono Eritrea, Somalia ed Egitto. Dei 42.925 sbarcati nel corso dell’anno, ben 37.258 sono stati soccorsi in mare tra i quali 6.127 nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum. La missione militare umanitaria, voluta dall’esecutivo guidato da Letta a seguito della strage di Lampedusa, ha consentito l’arresto di 200 persone “tra scafisti, organizzatori e basisti, consentendo inoltre il sequestro di 158 imbarcazioni.
Presentando i dati nel corso dell’audizione presso la commissione Migrazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, il viceministro dell’Interno, Filippo Bubbico, ha assicurato che si tratta di numeri “ai quali l’Italia vuole rispondere anche con modifiche normative. Siamo impegnati in questo frangente a considerare la possibilità di rivedere la disciplina dei tempi di permanenza all’interno dei Cie e ad innalzare gli standard qualitativi dell’accoglienza. Le politiche migratorie occupano un posto preminente nell’agenda politica del Paese. I temi migratori e, in particolare, il rapporto tra Europa e Paesi di origine e transito dei flussi migratori saranno punti caratterizzanti la presidenza italiana dell’Unione europea nel secondo semestre dell’anno in corso”.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Spadafora: «Fino a mille spettatori agli eventi sportivi all’aperto»

«Finalmente già a partire dalle semifinali e dalle finali degli Internazionali di tennis potranno assistere mille spettatori a tutte le competizioni sportive che si terranno all’aperto…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, formalizzato accordo tra la Commissione europea e Sanofi-Gsk per 300 milioni dosi di vaccino

È stato formalizzato l’accordo tra la Commissione europea e il duo Sanofi–GSK, due case farmaceutiche europee – la prima è francese, britannica la seconda –,…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

M5s, espulso il deputato Marco Rizzone

Il Movimento 5 stelle ha espulso il deputato Marco Rizzone. Lo ha annunciato il M5s, con un post scriptum che accompagna un post, pubblicato sul…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Stati Uniti, TikTok vietata dal 20 settembre

Il dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha emesso un ordine che impedisce a chi si trova negli Usa di scaricare le app TikTok e…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia