Nel 2013 commercio al dettaglio in calo del 2,1% | T-Mag | il magazine di Tecnè

Nel 2013 commercio al dettaglio in calo del 2,1%

spesa_consumi_famiglieA dicembre 2013 l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) diminuisce dello 0,3% rispetto al mese precedente. Nella media del trimestre ottobre-dicembre 2013, l’indice registra una flessione dello 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti.
Nel confronto con novembre 2013, a dicembre le vendite di prodotti alimentari diminuiscono dello 0,5%, quelle di prodotti non alimentari dello 0,3%.
Rispetto a dicembre 2012, l’indice grezzo del totale delle vendite segna una flessione del 2,6%, sintesi di diminuzioni del 2,3% per le vendite di prodotti alimentari e del 2,7% per quelle di prodotti non alimentari.
Le vendite per forma distributiva evidenziano, nel confronto con il mese di dicembre 2012, una flessione sia per la grande distribuzione (-2,7%), sia per le imprese operanti su piccole superfici (-2,4%).
Nell’intero anno 2013 le vendite segnano una diminuzione del 2,1% rispetto all’anno precedente, sintesi di flessioni dell’1,1% per i prodotti alimentari e del 2,7% per i prodotti non alimentari.
Nel confronto con il mese di dicembre 2012 si registra una diminuzione del 2,7% per le vendite delle imprese della grande distribuzione e del 2,4% per quelle delle imprese operanti su piccole superfici. Nella grande distribuzione le vendite diminuiscono, in termini tendenziali, dell’1,9% per i prodotti alimentari e del 3,4% per quelli non alimentari. Nelle imprese operanti su piccole superfici le vendite segnano un calo del 3,0% per i prodotti alimentari e del 2,4% per quelli non alimentari.
Con riferimento alla tipologia di esercizio della grande distribuzione, a dicembre 2013 si rilevano variazioni tendenziali negative del 2,6% per gli esercizi non specializzati e del 2,4% per quelli specializzati. Tra i primi, diminuiscono del 2,6% le vendite degli esercizi a prevalenza alimentare e del 3,0% quelle degli esercizi a prevalenza non alimentare.
Più in dettaglio, per gli esercizi non specializzati a prevalenza alimentare si registra un aumento per i discount (+0,7%), mentre diminuiscono gli ipermercati (-3,3%) e i supermercati (-3,0%).
Con riferimento alla dimensione delle imprese, nel mese di dicembre 2013 il valore delle vendite diminuisce, in termini tendenziali, del 3,0% nelle imprese fino a 5 addetti, del 2,7% in quelle da 6 a 49 addetti e del 2,2% in quelle con almeno 50 addetti. Per quanto riguarda il valore delle vendite di prodotti non alimentari (Prospetto 4), a dicembre 2013 si registrano variazioni tendenziali negative in tutti i gruppi di prodotti. Le flessioni di maggiore entità riguardano i gruppi Calzature, articoli in cuoio e da viaggio (-5,0%) e Giochi, giocattoli, sport e campeggio (-4,7%); le diminuzioni più contenute riguardano, invece, i gruppi Prodotti di profumeria, cura della persona (-0,9%) e Mobili, articoli tessili, arredamento) (-1,7%).

(fonte: Istat)

 

Scrivi una replica

News

Stati Uniti, TikTok vietata dal 20 settembre

Il dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha emesso un ordine che impedisce a chi si trova negli Usa di scaricare le app TikTok e…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, nel mondo contagi oltre i 30 milioni

A livello mondiale, le persone contagiate dal coronavirus sono state 30.199.007. A riferirlo la Johns Hopkins University che monitora l’andamento mondiale della pandemia che, al…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Usa 2020, Trump: «Se vince Biden, vince la Cina»

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha attaccato nuovamente il candidato democratico alla presidenza statunitense, Joe Biden. Lo ha fatto nel corso di un…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, il governo britannico non esclude un nuovo lockdown

Il ministro della Salute britannico, Matt Hancock, non ha escluso un nuovo lockdown in Inghilterra, definendolo «l’ultima linea di difesa». Intervenendo nel corso di un…

18 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia