Michele Emiliano il sindaco più apprezzato | T-Mag | il magazine di Tecnè

Michele Emiliano il sindaco più apprezzato

michele_emilianoCon una percentuale di gradimento pari al 57,5% Enrico Rossi e Luca Zaia, rispettivamente governatori di Toscana e Veneto, sono i presidenti di Regione più amati d’Italia. E’ quanto emerge dall’indagine Monitoregione dell’Istituto di ricerca Datamedia. Il governatore toscano conferma la posizione ottenuta alla scorsa rilevazione, mentre Zaia nel quarto trimestre guadagna punti rispetto alla terza posizione registrata nel terzo. Alle spalle delle capoliste troviamo Stefano Caldoro della Regione Campania, che con il 55,6% dei consensi recupera una posizione rispetto ai tre mesi precedenti. Al quarto posto troviamo Debora Serracchiani del Friuli Venezia Giulia, con il 54,3%; al quinto Nicola Ziongaretti del Lazio, con 54% e al sesto Vasco Errani della Regione Emilia Romagna, con il 53% dei consensi.
Al settimo gradino c’è Gian Mario Spacca delle Marche, con il 52,1%; all’ottavo Roberto Maroni della Regione Lombardia, con il 50,6%. Chiudono la top ten Nichi Vendola, Puglia, e Claudio Burlando, Liguria, entrambi con il 50,3%.
In ordine seguono Katiuscia Marini, Umbria; Paolo di Laura Frattura, Molise; Rosario Crocetta, Sicilia; Giuseppe Scopelliti, Calabria; Roberto Cota, Piemonte; Giovanni Chiodi, Abruzzo.
Stando invece allo studio Monitorcittà Aree Metropolitane, a parte Michele Emiliano e Piero Fassino, rispettivamente sindaci di Bari e Torino, tutti gli altri presentano cali del gradimento da parte dei propri cittadini.
Il sindaco di Bari si piazza in testa alla classifica con il 60,1% dei consensi, Fassino invece occupa il secondo posto con il 56,1%. L’ultimo gradino del podio è occupato da Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, con il 55,8%.
Alla quarta posizione troviamo Marco Doria, sindaco di Genova, con il 54,9%. Segue il sindaco di Bologna, Virginio Merola, con il 51,4%. Chiudono la classifica Ignazio Marino, sindaco di Roma; Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia; e Luigi De Magistris, Primo cittadino di Napoli. Tutti e tre con il 51% dei consensi. Sette degli otto sindaci di questa classifica sono del centrosinistra.
Paolo Perrone, sindaco di Lecce; Alessandro Andreatta, primo cittadino di Trento; e Alessandro Cattaneo, sindaco di Pavia, sono invece i tre sindaci di città capoluogo di provincia più apprezzati del Paese, con il 61,5% dei consensi.
Al quarto posto troviamo Carlo Capacci sindaco di Imperia, con il 61%; segue il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, con il 60,9%. Al sesto posto si piazza Claudio Pedrotti, sindaco di Pordenone, con il 60,6%.
Al settimo gradino c’è Roberto Scanagatti, sindaco di Monza, con il 60,4%; all’ottavo Mario Lucini, sindaco di Como, con il 60,3%; al nono Flavio Tosi, sondaco di Verona, con il 59,8%. Chiude la top ten il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli che, con il 59,7%, è l’unica donna presenta nella classifica.

 

Scrivi una replica

News

Draghi: «Sta tornando la fiducia, la ripresa sarà sostenuta»

«La situazione economica europea e italiana è in forte miglioramento. Secondo le proiezioni della Commissione europea, nel 2021 e nel 2022 l’Italia crescerà rispettivamente del…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Brexit, Johnson:«Missione compiuta»

«Missione compiuta». Così Boris Johnson saluta il quinto anniversario dello storico referendum del 2016, che sancì l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea.…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Hong Kong, chiude il giornale Apple Daily

Il giornale pro-democrazia di Hong Kong, Apple Daily, pubblicherà domani la sua ultima edizione. L’annuncio era nell’aria. Poche ore prima, infatti, il consiglio di amministrazione…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, variante Delta Plus rilevata in tre Stati dell’India

La variante Delta plus del coronavirus, è stata rilevata in tre Stati differenti dell’India: Maharashtra, Kerala e Madhya Pradesh.…

23 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia