Istat, prezzi alla produzione industriale in calo dell’1,4% sul 2013 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, prezzi alla produzione industriale in calo dell’1,4% sul 2013

Nel mese di febbraio 2014 l’indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali rimane invariato rispetto al mese precedente e diminuisce dell’1,4% rispetto a febbraio 2013.
I prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno rimangono invariati rispetto a gennaio e diminuiscono dell’1,7% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico si registrano variazioni nulle sia in termini congiunturali sia tendenziali.
I prezzi dei beni venduti sul mercato estero segnano un aumento dello 0,1% sul mese precedente (con un calo dello 0,1% per l’area euro e un variazione positiva dello 0,3% per l’area non euro). In termini tendenziali si registra un calo dello 0,4% (-0,7% per l’area euro e -0,1% per quella non euro).
Riguardo ai contributi settoriali alla dinamica tendenziale dell’indice generale, per il mercato interno quello più rilevante deriva dal comparto energetico (-1,5 punti percentuali). Sul mercato estero i contributi più ampi alla diminuzione derivano dai beni intermedi per l’area euro (-0,7 punti percentuali) e dall’energia per l’area non euro (-0,3 punti percentuali).
Il settore di attività economica per il quale si rileva la diminuzione tendenziale dei prezzi più marcata, sia per il mercato interno sia per quello estero, è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati, con diminuzioni rispettivamente del 6,7% e del 7,4%.
E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’ufficio stampa di Istat.

 

Scrivi una replica

News

Ucraina, Zelensky: «Presenteremo una domanda di adesione rapida alla Nato»

L’Ucraina ha presentato domanda di adesione rapida alla Nato. Lo ha annunciato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, intervenendo al termine di una riunione del Consiglio…

30 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Russia, Putin ha annunciato l’annessione di quattro regioni ucraine

La Russia ha annunciato l’annessione di Donetsk, Luhansk, Zaporizhzhia e Kherson, quattro regioni ucraine parzialmente occupate dall’esercito russo. «Ci sono quattro nuove regioni in Russia»,…

30 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

«Imperia è la città italiana dove si vive meglio dal punto di vista climatico»

Imperia è la città italiana dove si vive meglio dal punto di vista climatico, a Milano invece è possibile osservare meglio gli effetti del cambiamento…

30 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »

Uragano Ian in Florida: ci sono almeno 13 vittime

Sono almeno 13 le vittime legate al passaggio dell’uragano Ian in Florida. Il numero sembrerebbe destinato ad aumentare.…

30 Set 2022 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia