Istat, prezzi alla produzione industriale in calo dell’1,4% sul 2013 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Istat, prezzi alla produzione industriale in calo dell’1,4% sul 2013

Nel mese di febbraio 2014 l’indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali rimane invariato rispetto al mese precedente e diminuisce dell’1,4% rispetto a febbraio 2013.
I prezzi dei prodotti venduti sul mercato interno rimangono invariati rispetto a gennaio e diminuiscono dell’1,7% su base tendenziale. Al netto del comparto energetico si registrano variazioni nulle sia in termini congiunturali sia tendenziali.
I prezzi dei beni venduti sul mercato estero segnano un aumento dello 0,1% sul mese precedente (con un calo dello 0,1% per l’area euro e un variazione positiva dello 0,3% per l’area non euro). In termini tendenziali si registra un calo dello 0,4% (-0,7% per l’area euro e -0,1% per quella non euro).
Riguardo ai contributi settoriali alla dinamica tendenziale dell’indice generale, per il mercato interno quello più rilevante deriva dal comparto energetico (-1,5 punti percentuali). Sul mercato estero i contributi più ampi alla diminuzione derivano dai beni intermedi per l’area euro (-0,7 punti percentuali) e dall’energia per l’area non euro (-0,3 punti percentuali).
Il settore di attività economica per il quale si rileva la diminuzione tendenziale dei prezzi più marcata, sia per il mercato interno sia per quello estero, è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati, con diminuzioni rispettivamente del 6,7% e del 7,4%.
E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’ufficio stampa di Istat.

 

Scrivi una replica

News

Cina: “Dal G7 ingerenza, bugie e accuse infondate”

“Bugie, voci e accuse infondate nel corso del club dei Sette Grandi del mondo”. Lo ha affermato l’ambasciata della Cina nel Regno Uniti. “Il G7…

14 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, da oggi 40 milioni di persone in zona bianca. Draghi: “Quarantena per arrivi da Gb in caso di aumento contagi”

Dalla giornata di lunedì 14 giugno 40milioni di persone si troveranno in zona bianca, tornando cosi gradualmente ad una vita normale, mantenendo comunque mascherine e…

14 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

G7: “Chiarezza su provenienza del coronavirus”

Nel G7, i grandi hanno chiesto all’Oms di poter agire in maniera tempestiva e trasparente sull’origine del Covid. Biden ha dichiarato che il mondo ancora…

14 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Draghi: “Rivaluteremo accordo con la Cina sulla Via della Seta”

“L’Italia rivaluterà l’accordo con la Cina sulla Via della Seta”. A dirlo è stato il premier italiano, Mario Draghi al termine del vertice di Carbis…

14 Giu 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia