Europee, ammessi dal Viminale 52 contrassegni su 64 | T-Mag | il magazine di Tecnè

Europee, ammessi dal Viminale 52 contrassegni su 64

I contrassegni ammessi dal Viminale e che potranno essere utilizzati alle prossime elezioni europee sono 52 su 64. Otto sono i simboli ricusati: “Forza Juve-Bunga Bunga”, “Lista del Grillo Parlante”, quello della Lega Padana, delle Destre Unite, del Cdu e del Movimento sociale per l’Europa. Tra i ricusati vi sono inoltre due simboli distinti, ma praticamente identici, della Democrazia Cristiana.
Quattro sono i simboli cosiddetti ‘senza effetti’, cioè quelli che non hanno presentato una documentazione completa e che quindi sono definitivamente esclusi, sono quattro: quello del Partito delle Aziende, di Rifondazione Comunista, del Partito dei Comunisti Italiani e del Fronte Uomo Qualunque. Per i simboli ‘ricusati’ i presentatori avranno tempo 48 ore per sostituirli o opporsi in Cassazione.

 

Scrivi una replica

News

Coronavirus, Paolo Figliuolo nominato Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19

«Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19». Lo rende noto…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Francia, ex presidente Sarkozy condannato a tre anni

L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato oggi a tre anni, di cui due con la condizionale, per lo scandalo delle intercettazioni. Tra le…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

È morto l’ex segretario generale della Uil, Pietro Larizza

Il segretario generale della Uil dal 1992 al 2000, Pietro Larizza, è morto all’età di 85 anni. Lo ha reso noto il sindacato attraverso una…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Birmania, due nuove accuse contro San Suu Kyi

Violazione delle legge sulla comunicazione e incitamento al disordine pubblico. Queste sono le due nuove accuse rivolte alla leader birmana deposta dal colpo di stato…

1 Mar 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia