Giustizia, Orlando: “A breve riforma per processi civili arretrati” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Giustizia, Orlando: “A breve riforma per processi civili arretrati”

“E’ ancora abnorme la domanda di giustizia nel settore civile, con cinque milioni di processi in primo grado e 400mila in appello: numero di fronte a cui nessun sistema potrebbe reggere. Quella della giustizia civile è un’emergenza non più dilazionabile e va affrontata seguendo il metodo di confronto e condivisione con i soggetti interessati, anche se il momento della decisione finale non deve diventare ostaggio di pressioni corporative”, così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, nel corso della sua audizione alla Commissione Giustizia del Senato. “Il decreto in arrivo – spiega il Guardasigilli – mira a favorire il ricorso alla via stragiudiziale per la soluzione delle controversie, attraverso procedure arbitrali e la negoziazione assistita da un avvocato, mutuata dall’esperienza francese, per un accordo conciliativo che eviti il giudizio”.
Riferendosi alla questione carceri e in particolar modo alla sentenza della Corte di Strasburgo, il ministro ha sottolineato che “servirà un correttivo normativo: mi riferisco al rimedio compensativo, che è stato banalizzato come un risarcimento. Strasburgo ci dice che serve un filtro per evitare l’impatto dei ricorsi sulla Corte. Per chi è ancora in stato di detenzione si può pensare a uno sconto di pena. Per chi ha già scontato la pena non resta che il rimedio compensativo: si tratta di vedere quale sia la strada più idonea. In assenza di un rimedio interno, è diritto dei cittadini adire alla Corte ed è stato calcolato che il risarcimento medio sia di 13 mila euro a persona”.

 

Scrivi una replica

News

Referendum per il taglio dei parlamentari, il Viminale: «Ha votato il 53,84% degli aventi diritto»

Il ministero dell’Interno il dato definitivo sull’affluenza per il referendum sul taglio per i parlamentari. Ha votato il 53,84% degli aventi diritto. In quanto confermativo…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Referendum taglio parlamentari, Di Maio: «Raggiunto un risultato storico»

«Quello raggiunto oggi è un risultato storico». Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, chi arriva in Italia da Parigi dovrà sottoporsi al tampone

Chi arriva in Italia da Parigi e da «altre aree della Francia con significativa circolazione del virus» deve sottoporsi al tampone. Lo ha stabilito un’ordinanza…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unimpresa: «Dal 2010 ad oggi i prestiti alle imprese sono crollati di oltre 186 miliardi di euro»

Negli ultimi dieci anni, i prestiti delle banche italiane alle imprese sono diminuiti di oltre 186 miliardi di euro, passando dagli 856 miliardi di luglio 2010 ai 669…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia