Europee 2014: la sociologia del voto | T-Mag | il magazine di Tecnè

Europee 2014: la sociologia del voto

Come cambiano le basi elettorali dei principali partiti dalle politiche del 2013 alle europee del 2014. L'indagine Tecnè per TGCOM24

In questa tornata di elezioni europee – che ha visto il Pd stravincere e doppiare il M5S – molti dei voti del Partito democratico, rispetto alle ultime politiche, provengono da “fuori”, rinnovando da un anno all’altro – complice l’avvicendamento di leadership – la base di riferimento. Secondo l’indagine che Tecnè ha condotto per TGCOM24, considerati 100 elettori delle politiche 2013, il Pd mantiene uno zoccolo duro del proprio elettorato che è pari al 50%, mentre un 3% ha preferito esprimersi per il M5S e un 1% per FI (1%). Il 4% “in fuga” si suddivide tra altri partiti.
Addirittura il 53% di quanti alle politiche avevano dato fiducia al Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo non ha votato. I “propri” elettori sono il 34% del campione, l’8% stavolta ha optato per il Pd, l’1% per FI e il 4% per altre forze in campo.
Per quanto riguarda l’area che alle elezioni del 2013 era propria del Pdl, il 50% non ha votato. Il 34% ha confermato il voto a Forza Italia, mentre il 5% e il 2% sono confluiti rispettivamente nel Pd e nel M5S.

soc3_tecnè

La partecipazione per fasce d’età
In proporzione hanno partecipato al voto di più i giovani. Il 47% di chi ha partecipato al voto rientra nella fascia di età 18-29 anni e il 41% nella fascia 30-44 anni. Medesima percentuale per la fascia 45-64 anni, il 39% tra gli over65.

soc1_tecnè

Il voto per fasce d’età
Tra i giovani è un testa a testa tra Pd e M5S, con quest’ultimo che la spunta di un solo punto percentuale (33% a 32%). Nelle altre fasce di età il Pd è primo partito. Chi ha tra 30 e 44 anni ha votato Partito democratico nel 39% dei casi, chi ha tra 45 e 64 anni lo ha votato nel 43% dei casi mentre gli over65 nel 47% dei casi. Il M5S, fatta eccezione per la fascia 18-29 anni, non va oltre il 25% nei diveri segmenti di riferimento.

soc2_tecnè

 

4 Commenti per “Europee 2014: la sociologia del voto”

  1. […] TECNÈ sui flussi di voto nelle recenti ELEZIONI EUROPEE 2014. Qui l’articolo […]

  2. […] Ipr e Ipsos, sfrutta le percentuali anche la società demoscopica Tecnè in una statistica diffusa dalla rete Mediaset TgCom24. Tecné, proprio come Ipsos, indica nel 3% la quota di elettori […]

  3. […] TECNÈ sui flussi di voto nelle recenti ELEZIONI EUROPEE 2014. Qui l’articolo […]

  4. […] TECNÈ sui flussi di voto nelle recenti ELEZIONI EUROPEE 2014. Qui l’articolo […]

Scrivi una replica

News

Coronavirus, la Francia anticipa il coprifuoco alle 18

Il virus continua a costringere i governi ad adottare misure più stringenti per contenere la pandemia: dopo la Cina, che ha imposto il lockdown in…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Paesi Bassi: si è dimesso il governo guidato da Rutte

Il governo olandese si è dimesso. Lo ha annunciato il premier Mark Rutte, in carica dal 2010. Fatale uno scandalo che ha coinvolto circa 20mila…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, misure più dure per entrare in Belgio dai Paesi extra Ue

Il Belgio, a causa del protrarsi della pandemia, ha inasprito le regole per l’ingresso dai Paesi extra Ue, incluso il Regno Uniti.  In concreto, ai…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, Berlino: «Prendere molto sul serio la mutazione del virus»

«Il governo osserva con grande attenzione gli effetti della mutazione del Covid, che si è diffusa in Gran Bretagna e Irlanda, e anche i Laender…

15 Gen 2021 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia