Europee 2014: la sociologia del voto | T-Mag | il magazine di Tecnè

Europee 2014: la sociologia del voto

Come cambiano le basi elettorali dei principali partiti dalle politiche del 2013 alle europee del 2014. L'indagine Tecnè per TGCOM24

In questa tornata di elezioni europee – che ha visto il Pd stravincere e doppiare il M5S – molti dei voti del Partito democratico, rispetto alle ultime politiche, provengono da “fuori”, rinnovando da un anno all’altro – complice l’avvicendamento di leadership – la base di riferimento. Secondo l’indagine che Tecnè ha condotto per TGCOM24, considerati 100 elettori delle politiche 2013, il Pd mantiene uno zoccolo duro del proprio elettorato che è pari al 50%, mentre un 3% ha preferito esprimersi per il M5S e un 1% per FI (1%). Il 4% “in fuga” si suddivide tra altri partiti.
Addirittura il 53% di quanti alle politiche avevano dato fiducia al Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo non ha votato. I “propri” elettori sono il 34% del campione, l’8% stavolta ha optato per il Pd, l’1% per FI e il 4% per altre forze in campo.
Per quanto riguarda l’area che alle elezioni del 2013 era propria del Pdl, il 50% non ha votato. Il 34% ha confermato il voto a Forza Italia, mentre il 5% e il 2% sono confluiti rispettivamente nel Pd e nel M5S.

soc3_tecnè

La partecipazione per fasce d’età
In proporzione hanno partecipato al voto di più i giovani. Il 47% di chi ha partecipato al voto rientra nella fascia di età 18-29 anni e il 41% nella fascia 30-44 anni. Medesima percentuale per la fascia 45-64 anni, il 39% tra gli over65.

soc1_tecnè

Il voto per fasce d’età
Tra i giovani è un testa a testa tra Pd e M5S, con quest’ultimo che la spunta di un solo punto percentuale (33% a 32%). Nelle altre fasce di età il Pd è primo partito. Chi ha tra 30 e 44 anni ha votato Partito democratico nel 39% dei casi, chi ha tra 45 e 64 anni lo ha votato nel 43% dei casi mentre gli over65 nel 47% dei casi. Il M5S, fatta eccezione per la fascia 18-29 anni, non va oltre il 25% nei diveri segmenti di riferimento.

soc2_tecnè

 

4 Commenti per “Europee 2014: la sociologia del voto”

  1. […] TECNÈ sui flussi di voto nelle recenti ELEZIONI EUROPEE 2014. Qui l’articolo […]

  2. […] Ipr e Ipsos, sfrutta le percentuali anche la società demoscopica Tecnè in una statistica diffusa dalla rete Mediaset TgCom24. Tecné, proprio come Ipsos, indica nel 3% la quota di elettori […]

  3. […] TECNÈ sui flussi di voto nelle recenti ELEZIONI EUROPEE 2014. Qui l’articolo […]

  4. […] TECNÈ sui flussi di voto nelle recenti ELEZIONI EUROPEE 2014. Qui l’articolo […]

Scrivi una replica

News

Coronavirus: diminuisce la mortalità, ma aumentano i contagi

«La fase» di pandemia «che stiamo vivendo» in Italia «non sembra avere le stesse caratteristiche di quella precedente». Lo sottolinea l’Osservatorio Nazionale sulla Salute coordinato…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Senato, due senatori positivi al coronavirus: lavori sospesi

Due senatori del Movimento 5 stelle sono risultati positivi al coronavirus. Lo riferisce l’agenzia di stampa ANSA, aggiungendo che «come da protocollo tutti i membri…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Inps: «Restano da pagare 294mila casse integrazioni»

Fino al 20 settembre 2020, sono state pagate dall’INPS, l’Istituto nazionale di previdenza sociale, oltre 12 milioni di integrazioni salariali su un totale di 12.314.134.…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Belgio, accordo raggiunto tra sette partiti: il Paese avrà un governo

Il Belgio avrà un governo, a distanza di circa 500 giorni dalle elezioni politiche del 26 maggio 2019. Sette partiti, tra cui i liberali e…

30 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia