Europee 2014, Renzi: “Ha vinto la speranza, non la rabbia” | T-Mag | il magazine di Tecnè

Europee 2014, Renzi: “Ha vinto la speranza, non la rabbia”

“Il risultato elettorale dimostra che il nostro Paese è decisamente migliore di come lo raccontiamo. C’è un’Italia profonda che non si rassegna e che conta di dare con la propria partecipazione un segnale. L’Italia c’è ed è più forte della paura”, così il premier Matteo Renzi nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi.
“L’Italia – aggiunge – deve abbassare i toni ma alzare le sue ambizioni. Come ho detto in campagna elettorale, non considero questo voto delle europee un referendum sul governo e nemmeno un voto su di me Il messaggio di stanotte rappresenta un risultato che in molti ricorderemo a lungo e che chiede un cambiamento che deve arrivare in tempi ancora più veloce. Nel testa a testa tra rabbia e speranza, gli italiani hanno voluto dare il doppio dei voti alla speranza, è il momento dell’Italia che deve guidare il semestre di presidenza Ue e spendere meglio i soldi dei fondi strutturali”.

 

Scrivi una replica

News

Referendum per il taglio dei parlamentari, il Viminale: «Ha votato il 53,84% degli aventi diritto»

Il ministero dell’Interno il dato definitivo sull’affluenza per il referendum sul taglio per i parlamentari. Ha votato il 53,84% degli aventi diritto. In quanto confermativo…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Referendum taglio parlamentari, Di Maio: «Raggiunto un risultato storico»

«Quello raggiunto oggi è un risultato storico». Lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri ed ex capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Coronavirus, chi arriva in Italia da Parigi dovrà sottoporsi al tampone

Chi arriva in Italia da Parigi e da «altre aree della Francia con significativa circolazione del virus» deve sottoporsi al tampone. Lo ha stabilito un’ordinanza…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »

Unimpresa: «Dal 2010 ad oggi i prestiti alle imprese sono crollati di oltre 186 miliardi di euro»

Negli ultimi dieci anni, i prestiti delle banche italiane alle imprese sono diminuiti di oltre 186 miliardi di euro, passando dagli 856 miliardi di luglio 2010 ai 669…

21 Set 2020 / Nessun commento / Leggi tutto »
Testata registrata presso il tribunale di Roma, autorizzazione n. 34/2012 del 13 febbraio 2012
Edito da Tecnè S.r.l - Partita Iva: 07029641003
Accedi | Disegnato da Tecnè Italia